Apri il menu principale

Fava

specie di pianta della famiglia Fabaceae
Fave

Citazioni sulle fave.

  • Ahi! Ahi! Perché tanto Pitagora venerò le fave? E morì insieme con i suoi discepoli. V'era un campo di fave: per non calpestarle fu ucciso dagli Agrigentini, in un trivio. (Diogene Laerzio)
  • E anche il precetto "astieniti dalle fave" aveva molte ragioni di ordine religioso e fisico e psicologico. (Giamblico)
  • Giova ancora la fava, perché fritta soda, e bollente messa in aceto forte medica i tormini. Infranta in cibo, e cotta con l'aglio, si piglia ogni giorno contra le tossi disperate, e le marcie raccolte nel petto; e masticata a bocca digiuna è adoperata ancora a maturare i fìgnolì, ed a levargli via; e cotta nel vino, a torre gli enfiati dei testicoli e delle parti genitali. La farina di fava ancora, cotta con lo aceto, matura e apre gli enfiati, e medica i lividori e le incotture. (Plinio il Vecchio)
  • Le fave non vanno bene, il grande Pitagora è morto per colpa di un allergia alle fave. Non bisogna sottovalutarle. (Cowboy Bebop: il film)
  • Le fave, e soprattutto quelle nere, erano considerate come una funebre offerta, poiché credevasi che in esse si rinchiudessero le anime dei morti, e che fossero somiglianti alle porte dell'inferno. (Pellegrino Artusi)

ProverbiModifica

  • Meglio fave in libertà, che capponi in schiavitù. (Italiano)

ToscaniModifica

  • Chi fa le fave senza concio, le raccoglie senza baccelli.
  • Chi semina fave, pispola grano.
  • Fava e mela, coll'acqua allega.
  • Figlio di fava e babbo di lino.
  • Formento, fava e fieno non si vollero mai bene.
  • Le fave nel motaccio, e il gran nel polveraccio.
  • Oggi fave, domani fame.
  • Quando le fave sono in fiore, ogni pazzo è in vigore.
  • Son meglio le fave che durano, che i capponi che vengon meno.
  • Tra mal d'occhio e l'acqua cotta, al padron non gliene tocca.

Altri progettiModifica