Faina

specie di animale della famiglia Mustelidae

Citazioni sulla faina.

Una faina

Giuseppe AltobelloModifica

  • È temuta da tutti i nostri contadini i quali sanno che se entra in un pollaio inebriata di sangue sgozza tutti gli animali che trova lasciando per lo più i loro corpi intatti e rosicchiando solo il collo ed il cranio per mangiare il cervello.
  • È un altro carnivoro agile, coraggioso ed astuto che vive anch'esso di strage per un innato e disordinato istinto di distruzione: uccide per uccidere abbandonando la maggior parte delle sue vittime. Più delle precedenti congeneri cerca di avvicinarsi, per quanto le è possibile, all'uomo e non certo per simpatia, ma pel grande amore che porta agli allevamenti degli animali da cortile. Perseguita le sue vittime, che sono le medesime che cerca la Martora oltre che nei boschi, nei terreni coltivati, lungo i muri e le siepi, nei fienili, nelle colombaie, nelle stalle e nei granai.
  • Mentre è così feroce e sanguinaria allo stato libero, prigioniera diventa docilissima ed in questi ultimi tempi ho avuto agio di osservare diverse faine adulte, catturate da pochi giorni che si facevano lisciare come gatti domestici, prendere in braccio senza mostrare spavento o risentimento e che, legate, seguivano il padrone senza ribellarsi.
  • Si caccia col fucile specialmente alla posta, ma si cattura sopratutto con le trappole adoperando le medesime esche usate per la martora ed aggiungendo qualche frutto cotto.

Gene GnocchiModifica

  • Esiste una specie di faina così furba che è capace di fare comprendere, a piccoli gesti, al cacciatore che sta sparando che è disposta a donare la pelliccia purché non la si uccida. Eppure è lo stesso una specie che si sta estinguendo.
  • La faina, appena ingrassa un po', si preoccupa.
  • Quando la faina attacca e mangia le galline sostiene sempre che è stata provocata.

Altri progettiModifica