Esperienza extracorporea

Citazioni sull'esperienza extracorporea.

  • Spesso io mi sveglio a me stesso, abbandonando il mio corpo: straniero ad ogni altra cosa nella mia propria intimità, vedo la più straordinaria bellezza che si possa immaginare. Sono convinto, soprattutto allora, di avere un destino superiore, il mio rapimento è il grado più alto cui possa raggiungere la vita, sono unito all'essere divino e, arrivato a questo rapimento, mi fisso in lui al di sopra di tutti gli esseri intellegibili. Ma dopo questo riposo nell'Essere divino, ridisceso dall'Intelletto al pensiero riflesso, mi domando come io effettuai in pratica questa discesa e come l'anima abbia potuto entrare nel corpo, quell'anima che, pur entro un corpo, è la cosa più nobile che abbia mostrato di essere. (Plotino)
The Soul Hovering over the Body (William Blake, 1808)

Altri progettiModifica