Apri il menu principale

Eratostene di Cirene

matematico, astronomo, geografo e poeta greco antico
Eratostene

Eratostene di Cirene (in greco Έρατοσθένης, 276 a.C. – 194 a.C.), matematico, astronomo, geografo e poeta greco.

Indice

Citazioni di EratosteneModifica

  • Anassimandro di Mileto, discepolo di Talete, per primo ardì disegnare su una carta la terra abitata: dopo di lui Ecateo di Mileto, viaggiatore instancabile, la perfezionò sì da farne un'opera mirabile. (citato in Temistio, Discorsi)

AttribuiteModifica

  • [L'orata] Il rapido pesce sacro dalle sopracciglia dorate.[1]

Citazioni su EratosteneModifica

  • Dato che so che sei abile e un eccellente maestro di filosofia e che non ti tiri indietro di fronte a problemi matematici che ti si presentano, ho pensato di esporti per iscritto e illustrarti in questo stesso libro un metodo di natura particolare, grazie al quale sarai in grado di venire a capo di problemi matematici grazie alla meccanica. Sono convinto che questo metodo sia utile per trovare le dimostrazioni dei teoremi; infatti alcune cose che inizialmente ho trovato grazie al metodo meccanico, le ho poi dimostrate geometricamente, perché lo studio con questo metodo non fornisce una dimostrazione effettiva. (Archimede)
  • Si racconta che avendo perduta la vista, nel 194 a. C., si sia ucciso mediante un volontario e continuato digiuno. (Gaetano Fazzari)

NoteModifica

  1. «Sembra poi che Eratostene dica che sia l'orata a essere "il rapido pesce sacro dalle sopracciglia dorate"» Cfr. Plutarco, De sollertia animalium, traduzione di Pietro Li Causi, cap. 32, in Aa. Vv., L'anima degli animali, Einaudi, 2015, p. 271. ISBN 978-88-06-21101-1

Altri progettiModifica