Elizabeth Barrett Browning

poetessa inglese

Elizabeth Barrett Browning (1806 – 1861), poetessa inglese.

Elizabeth Barrett Browning

Citazioni di Elizabeth Barrett BrowningModifica

  • Chiunque ami crede nell'impossibile.
Whoso loves | Believes the impossible.[1]
  • E io ti dico, un dolore disperato è privo di passione.
I tell you, hopeless grief is passionless.[2]
  • La terra è riempita di cielo, | e ogni banale cespuglio | è ardente di Dio: | ma soltanto colui che vede | si toglie i calzari.[3]
  • Se devi amarmi, sia solo per amore | e per null'altro! Ti prego di non dire: | «L'amo per il sorriso, l'aspetto e per il modo | con cui sommessa parla, per l'arguzia del pensiero || che ben s'accorda col mio e che di certo | portò quel giorno un senso di serena pace». | Cose come queste, o amore, posson essere mutate, | posson cambiare per te, e un amor così creato || potrebbe andare in cenere. Neppure devi amarmi | per la cara pietà che provi asciugando le mie gote: | una donna che a lungo abbia goduto il tuo conforto, || può scordarsi di piangere, e così perdere il tuo amore. | Amami soltanto per amore dell'amore, così che possa | amarmi sempre in un'eternità d'amore.[4]
  • Quando mai il genio è apparso rispettabile?
Since when was genius found respectable?[5]
  • Ti amo non tanto per ciò che sei, bensì per ciò che io sono quando sono con te.[6]
  • Tu, donna dal gran cervello e uomo dal gran cuore.
Thou large-brained woman and large-hearted man.[7]

Sonetti portoghesiModifica

  • Come ti amo? Lascia che conti tutti i modi...
How do I love thee? Let me count the ways. (LXIII)
  • Soltanto per amore amami, e sempre, per l'eternità.
But love me for love's sake, that evermore | Thou may'st love on, through love's eternity. (XIV)
  • Un luogo ove restare e amare un giorno | Nel buio e l'ora della morte attorno.[8]

Citazioni su Elizabeth Barrett BrowningModifica

  • L'amore fu per lei il più grande avvenimento della vita, e inalzò il suo cuore, e col cuore l'ingegno, alle più elevate regioni poetiche. Il contrasto della volontà paterna, la lotta, il dramma che ne seguì, dettero al suo amore per l'illustre poeta Roberto Browning, tutte le tempeste e l'estasi di una vera passione. Alla fine furono uniti in sacro legame questi due insigni e differentissimi ingegni. L'una passionata, ardente, subiettiva; l'altro calmo, impassibile, obiettivo, profondo e inesorabile scrutatore del cuore umano e della natura. (Enrico Nencioni)
  • Quando la vidi la prima volta fu nell'agosto del 59, verso sera, nel giardino di villa Orr. Delicatissima, e già malata di petto, essa era in quell'ora vespertina, tutta avvolta in un ampio scialle di lana. Parlava poco, ed a bassa voce. Di tratti non regolari, e non bella; ma un volto esprimente, indimenticabile. Bellissimi, abbondanti i capelli che portava sciolti ed inanellati. Ma sopratutto mi colpì il suo sguardo; quei suoi grandi occhi non mi usciron più dalla mente. Ci vidi la passione e la malinconia, le prostrazioni e gli entusiasmi che spirano dalle pagine di Aurora Leigh. (Enrico Nencioni)

NoteModifica

  1. Da Aurora Leigh, 1857, libro V.
  2. Da Grief, v. 1, 1844.
  3. Citato in Piccolo beviario zen, a cura di David Schiller, traduzione di Francesco Saba Sardi, Sonzogno, p. 233. ISBN 8845407187
  4. Se devi amarmi, sia solo per amore, Sonetti dal portoghese, traduzione di P. Spinucci; in Letteratura universale, a cura di Luigi Santucci, vol. XXIV, Pietro Spinucci, Antologia della letteratura inglese: la restaurazione, il Settecento: eta della prosa, verso il romanticismo, il romanticismo, il periodo vittoriano, la letteratura del Novecento, Fratelli Fabbri Editori, Milano, 1970, vol. II, p. 187.
  5. Da Aurora Leigh, 1857, libro VI, v. 275.
  6. Citato in Roberta Giommi, Sesso under 18, Sperling & Kupfer, 2010, p. 91.
  7. Da To George Sand, A Desire, 1844.
  8. Citato in Charles Morgan, La fontana, Arnoldo Mondadori Editore, 1961.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica