Domicilio coatto

misura di prevenzione nell'ordinamento giuridico del Regno d'Italia.

Citazioni sul domicilio coatto.

  • Di tali lagrime gronda e di tal sangue il domicilio coatto. Limitandoci, ora, a registrare le lagrime sparse, ci dedicheremo, in appresso, a segnare il sangue versato, augurandoci che il governo, mantenendoci, con soldatesca cocciutaggine e stupefacente illogicità, in queste bolgie per altri mesi e, se gli fa comodo, per altri anni, ci dia modo di richiamare continuamente la attenzione degli Italiani su ciò, che è, oggi, il domicilio coatto, perché possano intendere che cosa sarà, domani, la relegazione.
    Costretti a tale vita, i coatti peggiorano giornalmente: più che intristire, essi istupidiscono. Le sette colonie potrebbero fondersi in un solo manicomio e niun psichiatra vi troverebbe a ridire. (Ettore Croce)
  • Il domicilio coatto, ossessione di gente impaurita, che à rinnegato il giure, la morale e la politica, resta un Quasimodo giuridico, un Ciacco morale, un Tersite politico e perciò sfugge ad ogni analisi ed ad ogni invettiva.
    Nella sintesi sua ignobile, non può che essere definito da la maledizione sintetica del popolo, che ne reclama l'abolizione.
    Perché trasformarlo non si può: esso pecca nella origine e nelle intenzioni. (Ettore Croce)

Altri progettiModifica