Discussione:Fascisti su Marte

Discussioni attive

Citazioni incerteModifica

Riporto di seguito le frasi che durante la visione del film non ho trovato. SunOfErat (scrivimi) 11:58, 12 giu 2016 (CEST)

  • Anch'io voglio render gloria al duce mio e conquistare i pianeti come Fasc Gordon.
  • ... e ne marca la vermiglia pietra con la scarpa italiana. (Voce narrante)
  • Bizzarra è la mente umana: repentina dimentica ciò che solo ieri è stato. Ma di fronte a grand'uomini e alle loro imprese eccola farsi granito e le parole scolpirla come col coltello romantici cuori nella corteccia d'albero. (Voce narrante)
  • Per Barbagli l'incubo è il ritorno di una plutodemocattocrazia ebraica egemonica a doppio turno. (Voce narrante)
  • La disciplina soffre della bassa pressione: Pini scopre Santodio in intimità col Duce: «Levati!» gli mormora «Che pure in bronza effige egli non sopporta salive giudaico-sodomitiche e smancerie da donnetta.» (Voce narrante)
  • Arditi. Com'altro nomare questi baldi fiori del regime che osarono porre un imperativo categorico qui, tra le sabbie bolsceviche di Marte? Vite segnate dalla gloria che arrivarono con l'azione dove la lassitudine borghese non avrebbe spinto neanche la fantasia. (Voce narrante)
  • Fu vera gloria? La domanda, pur retorica e da noi stessi posta, egualmente ci indigna e ribolle il sangue nelle romanissime vene. Lo dica il postero, erede di un mondo fiacco e globale, privo del suo Duce, dove l'industria italiana è solo merceria e la camicia nera è indosso ad ossute indossatrici. (Voce narrante)
  • Di nuovo alla notte addiaccia di ronda per Pini, che s'accompagna per la veglia col grammofono. La musica terrestre gli molce il cuore. Ed ecco che il pensiero corre alla madre... È tornato. Pini scruta il "chi va là" nell'orizzonte. Ed ecco che il pensiero corre ancora alla madre... (Voce narrante)
  • Non c'è gravità nel cosmo e tutti s'agita e si sgambetta come ballerine liberal-giolittiane. Ma Barbagli si impone: «La gravità va trovata in noi stessi, nei valori fascisti e nella missione! l'italiano s'ancora, non alla terra, ma alla patria e al suo Duce!» (Voce narrante)
Ritorna alla pagina "Fascisti su Marte".