Cistercensi della stretta osservanza

ordine monastico

Citazioni sui cistercensi della stretta osservanza o trappisti.

  • Di qui il mio buon irlandese mi portò per i laboratori, dove i frati cuocevano il pane o costruivano carriole e sviluppavano fotografie; dove uno presiedeva a una collezione di curiosità e un altro a una galleria di conigli. Perché in un monastero trappista ogni monaco ha un'occupazione di sua scelta, oltre i suoi doveri religiosi e i lavori della comunità. Ognuno deve cantare nel coro, se ha voce e orecchio, e cooperare al raccolto del fieno se può muovere le mani; ma nelle ore personali, benché debba essere occupato, può dedicarsi a quel che gli piace. Così mi dissero che un fratello si occupava di letteratura; mentre padre Apollinare era impegnato a costruire le strade, e l'abate si incaricava di rilegare i libri. (Robert Louis Stevenson)
  • Nessuno ignora la frugalità del regime trappista [nei monasteri cistercensi odierni]. Si limitano al latte, ai latticini e ai legumi. Non mangiano né carne né pesce né uova, ma i trappisti confezionano pani e formaggi eccellenti. (Thomas Merton)
L'abbazia di Notre-Dame de la Trappe, casa madre dell'ordine

Altri progettiModifica