Chicco Testa

dirigente d'azienda e politico italiano

Enrico Testa, detto Chicco (1952 – vivente), politico e dirigente industriale italiano.

Chicco Testa a veDrò 2010

Citazioni di Chicco TestaModifica

  • Allora si può amare la natura? Quel che è certo è che lei non ama noi. Semplicemente se ne frega. Fa il suo lavoro, è una macchina che produce vita e morte e in cui la fa da padrone l'istinto di sopravvivenza.[1]
  • [...] gli impianti nucleari hanno tenuto, hanno "retto botta" [...]. Chi trae spunto da questa tragedia per fare polemica sul nucleare è uno sciacallo, visto che ci troviamo di fronte a uno dei più grandi terremoti nella storia del mondo. Questo la dice lunga sul livello di certi politici.[2]
  • Il risultato è di grandissimo interesse politico. La battaglia è stata dura per i grossi interessi in campo.[3]
  • La natura è un'imponente macchina che produce vita e morte. Tutto: dal piccolissimo al grandissimo. Dai batteri alle galassie.[4]
  • [A Mario Tozzi] Non ti permettere di dire che io guadagno dei soldi perché ti spacco la faccia, è chiaro?[5]

NoteModifica

  1. Da Contro (la) natura, con Patrizia Feletig, Marsilio Editore, Venezia, 2015, p. 21. ISBN 978-88-317-1956-8.
  2. In merito all'incidente alla centrale nucleare di Fukushima, in seguito al terremoto di Sendai dell'11 marzo 2011; citato in Giappone, Testa: "Impianti nucleari hanno retto, no sciacallaggio", TMNews.it, 11 marzo 2011.
  3. In merito al risultato positivo del referendum del 1987 contro il nucleare civile; citato in Nasce il Forum nucleare italiano per promuovere dibattito e informazione sull'atomo, Il Sole 24 Ore.com, 27 luglio 2007.
  4. Contro (la) natura, con Patrizia Feletig, Marsilio Editore, Venezia, 2015, p. 9. ISBN 978-88-317-1956-8.
  5. Durante un dibattito sulla reintroduzione delle centrali nucleari in Italia, mentre pensava di non essere udibile al microfono, nel corso della trasmissione televisiva Cominciamo Bene, Rai 3, 12 maggio 2010, ; visibile su Tv.Repubblica.it.

Altri progettiModifica