Caruso, zero in condotta

film del 2001 diretto da Francesco Nuti

Caruso, zero in condotta

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

La scuola frequentata da Giulia

Titolo originale

Caruso, zero in condotta

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2001
Genere commedia
Regia Francesco Nuti
Soggetto Francesco Nuti, Carla Giulia Casalini, Ugo Chiti
Sceneggiatura Francesco Nuti, Carla Giulia Casalini, Ugo Chiti
Produttore Francesco Nuti, Andrea Girombelli, Massimo Roviglioni
Interpreti e personaggi

Caruso, zero in condotta, film del 2001, regia di Francesco Nuti.

IncipitModifica

[Suono della campanella della scuola, alunni che escono] Questa è la storia del Signor Lorenzo Caruso, uno psicologo come tanti altri, che aveva a che fare con sani, depressi e pensierosi. Insomma, pazienti e sopratutto con una ragazzina. (Voce narrante)

FrasiModifica

  • [Per terra ci sono tutti gli oggetti rubati da Giulia] Perché l'hai fatto? Oh, dico a te! Perché l'hai fatto? E guardami! Di chi è stata l'idea? Almeno è tutto? Dico, almeno è tutto? Guarda se non ridai tutto, arresta a me! Arresta il tu babbo! Il tu babbo, imbecille! (Lorenzo)
  • Carusino, vieni via con noi. Almeno tu m'insegni qualcosa. (Lorenzo)

DialoghiModifica

  • Lorenzo: Prego Sorella.
    Suora: Scusi dottore, vorrei diventare Papa.
    Lorenzo: Si può fare Sorella.
  • Carusino: Hai sbagliato. Tu sei proprio un imbecille.
    Lorenzo: Sciò, sparisci!
    Carusino: Hai fatto quello che avrebbe fatto il babbo. Uguale.

Altri progettiModifica