Brienne di Tarth

Brienne di Tarth, personaggio della serie letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco e della serie televisiva Il Trono di Spade, creato da George R. R. Martin.

Citazioni di Brienne di TarthModifica

George R. R. MartinModifica

  • Combattere è meglio che attendere.
  • Dopo ogni battaglia, il festino dei saccheggiatori accompagna il banchetto dei corvi. Amici o nemici, non fa differenza al banchetto dei corvi.
  • Generalmente le donne erano crudeli quanto gli uomini. Brienne non sapeva quali fossero le peggiori, le belle ragazze dalla lingua affilata e la risatina acida o le nobildonne dagli occhi gelidi che celavano il loro disprezzo dietro la maschera della cortesia. Quanto alle donne del volgo, potevano essere addirittura le peggiori di tutte.
  • Il tuoi crimini sconfiggono il perdono.
  • L'unica cosa che posso fare è tentare.
  • La fiducia bisogna guadagnarsela. Proprio come l’oro.
  • Le parole sono merce facile. I fatti sono ben altra cosa.
  • Le parole sono vento. Non possono ferirti. Lascia che ti scivolino addosso.
  • Le tregue sono basate sulla fiducia.
  • Se è tutto reale, è tempo che io muoia.
  • Sull'albero dell'impiccagione, tutti gli uomini sono fratelli.
  • Trovare una fanciulla dispersa nelle terre d’Occidente è semplice come rintracciare una foglia nel vento.

Il Trono di SpadeModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Terza stagioneModifica

  • Magari sei davvero stato un ottimo spadaccino, un tempo. O magari alla gente piace esagerare quando si tratta di un nome famoso.
  • Hai avuto un assaggio, un assaggio del mondo reale. Un mondo dove le persone vengono private di cose importanti. E ti lamenti, e piangi, e ti abbandoni. Come una stupida femminuccia.
  • Per fare una tregua bisogna fidarsi.

Quarta stagioneModifica

  • Non sei così interessante da potermi offendere.
  • Se devi farlo, è meglio farlo bene, non credi?

Quinta stagioneModifica

  • Non c'è niente di più odioso che non riuscire a proteggere chi ami.

Citazioni su Brienne di TarthModifica

George R. R. MartinModifica

  • Brienne è brutta e testarda come un cinghiale. Ma non è abbastanza acuta per essere una bugiarda, ed è anche leale oltre ogni buonsenso.
  • La donzella ha costruito una fortezza dentro di sé. Ben presto incominceranno a stuprarla, ma non riusciranno a violarla dietro le mura della sua fortezza.

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica