Apri il menu principale

Wikiquote β

Biancaneve

protagonista dell'omonima fiaba
Biancaneve in un'illustrazione della fiaba

Biancaneve, protagonista dell'omonima fiaba dei fratelli Grimm e delle opere da essa derivate.

Indice

Citazioni di BiancaneveModifica

FrasiModifica

  • Gelo al fuoco, fuoco a al gelo… Il ferro fonderà. Ma poi si solidificherà in se stesso. Per tutti questi anni, ho conosciuto solo il buio: non avevo mai visto luce più brillante di quando i miei occhi si sono riaperti. E io so che quella luce brucia in tutti voi. Quelle brace debbono tramutarsi in fiamme, il ferro in una spada, io diventerò la vostra arma, forgiata dal fuoco feroce che sento nei vostri cuori. Poiché io ho visto ciò che lei vede, io so ciò che lei sa. Io posso ucciderla. E preferisco morire oggi che vivere un altro giorno di questa morte. E chi cavalcherà con me? Chi sarà mio fratello? (Biancaneve e il cacciatore)
  • Ho sentito tante storie su come il principe salva la principessa. È ora di cambiare il finale. (Biancaneve)
  • Il fischio è un elisir | che fa ringiovanir | e fa tornare al cuore | il buonumore, anche nel lavor. (Biancaneve e i sette nani)
  • Questa era la vita che volevo per te. Qui ti avrei insegnato a camminare, a parlare, a vestirti per il tuo primo ballo. Non hai avuto niente di tutto questo. Non abbiamo avuto l'occasione di essere una famiglia. (C'era una volta)

DialoghiModifica

  • Fiona: [Ha aperto il regalo: è un nano] che cos'è?
    Nano [con voce arcigna]: Dov'è il pupo?
    Biancaneve: Un baby-sitter a tempo pieno!
    Fiona: Oh, non dovevi!
    Biancaneve: Oh, non è niente, ne ho altri sei a casa! (Shrek terzo)

Citazioni su BiancaneveModifica

  • Bella, tu sei bella oh mia Regina, ma attenta: al mondo una fanciulla c'è, vestita sol di stracci, poverina, ma ahimè, assai più bella è di te! (Biancaneve e i sette nani)
  • Dall'amore si fa presto a scivolare sul sesso e a passare a parlare dei figli e della difficoltà che ha oggi un genitore a raccontare le favole che abbiamo sentito quando eravamo bambini perché la sensibilità è cambiata. Ecco allora che Biancaneve non mangia una mela avvelenata ma biologica a chilometri zero e non viene salvata da un principe ma da un cavaliere azzurro che la assume come velina e, dovesse andar male in tv, le prospetta un futuro in politica. (Paolo Hendel)
  • E così Biancaneve dormì e aspettò che arrivasse il suo principe, ma non arrivò mai... perché una donna non dovrebbe dipendere da un uomo. Biancaneve venne riportata alla vita da una dottoressa. (I Simpson)
  • Ella era adorata in tutto il regno, sia per il suo spirito fiero, che per la sua bellezza. (Biancaneve e il cacciatore)
  • Mi spiego, anche da piccolo io mi buttavo sulle donne sbagliate. Credo che sia questo, il mio problema. Quando la mamma mi portò a vedere Biancaneve, tutti quanti erano innamorati di Biancaneve. Io no. Io mi innamorai subito della Regina Cattiva. (Io e Annie)
  • Più tardi quello stesso giorno stavo pensando alle favole. E se il Principe Azzurro non fosse mai arrivato? Biancaneve avrebbe dormito per sempre nella sua bara di cristallo? O dopo un po' si sarebbe svegliata, avrebbe sputato la mela, trovato un lavoro, sottoscritto un'assicurazione sanitaria, e fatto un bambino grazie alla locale banca dello sperma? Non potevo non chiedermelo. Dentro ogni donna single determinata e sicura di sé, c'è una delicata e fragile principessa che aspetta di essere salvata? Aveva ragione Charlotte? Le donne vogliono solo essere salvate? (Sex and the City)
  • Una figlioletta bianca come la neve, rossa come il sangue e dai capelli neri come l'ebano. (Fratelli Grimm)
  • – Biancaneve? È lei la mia rovina? Avrei dovuto ucciderla quando era fanciulla.
    – Ti avverto, la sua innocenza e purezza possono distruggerti. (Biancaneve e il cacciatore)
  • – La nostra piccola... è... è una bellissima... bambina.
    – È la più bella di tutte. I sudditi già la amano. (Biancaneve)

FilmModifica

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica