Benito Stirpe

imprenditore e dirigente sportivo italiano

Benito Stirpe (1923 – 2008), imprenditore italiano.

Benito Stirpe

Citazioni di Benito StirpeModifica

  • [Sull'acquedotto di Capri, collegato alla terra ferma con un serbatoio incassato nella roccia] Per me l'esperienza di Capri è stata qualcosa di eccezionale [...]. Abbiamo fatto tutto a mano, anche lo scavo della roccia. Abbiamo fatto le gallerie rompendoci veramente la schiena. Realizzammo tutto da soli [...] e portammo l'acqua in poco più di un anno a tutti i paesi dell'isola. (da I grandi imprenditori, p. 220)
  • [Dichiarazione In occasione del nomina a Cavaliere del Lavoro, nel 2000] Le mie imprese, nate qui in Ciociaria, sono cresciute anche altrove cercando di creare [...] benessere [...] e contribuendo a dare [...] un piccolo esempio della grande laboriosità della nostra terra. (da I grandi imprenditori, p. 226)
  • [Sui suoi dipendenti] Loro, in oltre 60 anni, non hanno mai organizzato uno sciopero aziendale [...]. Spesso ho aiutato economicamente miei operai malati che dovevano curarsi. (da I grandi imprenditori, p. 226)[1]

NoteModifica

  1. Citato in Stirpe, dall'edilizia alla FIAT: l'ascesa del "cavaliere", di Alessandro Cardamone, Il Messaggero, 27 giugno 2000.

BibliografiaModifica

  • Piergiorgio Renna, I grandi imprenditori, Edizioni Multimedia, Frosinone, 2011

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica