Apri il menu principale
Il leone di Cheronea.

Citazioni sulla battaglia di Cheronea (338 a.C.).

  • Ch'io possa star lontano dalla pugna al Termodonte, | e dell'aquila al pari assistervi dall'alto delle nubi. | Ché piange il vinto e il vincitore muore[1]. (oracolo)
  • O nero uccello attendi la battaglia al Termodonte; | lì di carne umana grande abbondanza a te sarà fornita. (oracolo)
  • O Tempo, dio osservatore di ogni tipo di caso tra i mortali | araldo sii a tutti delle nostre sventure, |come, tentando di salvare il sacro suolo di Grecia, | morimmo sugli incliti campi dei Beoti. (Getulico)

NoteModifica

  1. Il verso finale in seguito si avverò, come nota lo stesso Plutarco (Vita di Demostene, 21, 4): gli Ateniesi, vinti a Cheronea, dovettero sottomettersi a Filippo II di Macedonia, vincitore di Cheronea, che però morì assassinato meno di due anni dopo.

Altri progettiModifica