Apri il menu principale

Wikiquote β

Avventurieri dell'aria

film del 1939 diretto da Howard Hawks

Avventurieri dell'aria

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Una scena del film

Titolo originale

Only Angels Have Wings

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1939
Genere drammatico
Regia Howard Hawks
Soggetto Howard Hawks
Sceneggiatura Jules Furthman
Produttore Howard Hawks
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ridoppiaggio:

Avventurieri dell'aria, film del 1939 con Jean Arthur, Cary Grant e Rita Hayworth, regia di Howard Hawks.

Indice

IncipitModifica

Dal porto di Barranca partono le bananiere per il Sud America. (Narratore) [voce fuori campo]

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • È una vera gioia trovare dei connazionali all'estero. (Bonnie)
Sounds good to hear something other than pig Latin.
  • Joe, tu eri il più pazzo di tutti. Eri un gran presuntuoso. Tu sapevi tutto, eh? Be', ben ti sta! Non provo alcun dispiacere per te. Neanche un poco, ci puoi giurare. Non me ne importa niente! (Dutchy) [dopo l'incidente aereo di Joe]
  • Senti Olandese, a che serve soffrire per una cosa a cui non c'è rimedio? Joe non era abbastanza in gamba, prima o poi ci avrebbe lasciato le penne comunque. (Geoff)
  • Mi piace quel modo di salutare. Riproviamo? [la bacia] Slave, Bonnie. (Geoff)
  • Ha citato Shakespeare, Enrico IV, credo: "A me non importa della vita, la dobbiamo tutti a Dio. Il mio destino sia quel che sia, si muore una volta sola". (Sparks) [parlando del dottore]

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Dutchy: Allora, cosa vuole prendere?
    Bonnie: Com'è lo scotch locale?
    Dutchy: Qui c'è solo il meglio, vero ragazzi?
    Les Peters: A me dammi un bourbon.
    Joe Souther: Sì, uno anche a me.
    Bonnie: Va bene, lo dia anche a me.
    Dutchy: Il mio scotch è buono! lo bevo persino io.
  • Les Peters: Alla salute.
    Bonnie: Allacciare le cinture!
    Joe Souther: Buon atterraggio! [brindisi]
  • [Guardando Joe decollare con l'aereo]
    Bonnie: È la cosa più bella che abbia mai visto.
    Geoff: Già, mi ricorda una grande aquila che dispiega maestosamente le ali.
    Bonnie: No, non è a una grande aquila che sto pensando, ma a un fragile uomo volante.
    Geoff: Sì, su questo ha ragione. Soltanto uno svitato volerebbe in quella specie di trappola.
  • Geoff: Joe è morto mentre volava e mi dispiace moltissimo. Ma non era in gamba, per questo è morto.
    Dutchy: Io non sono un duro come te e non dovrei fare questo mestiere.
  • Bonnie: Lei pensa veramente che... che quello che è successo a Joe è stata colpa mia?
    Geoff [ironico]: Ma certo che è stata colpa sua. Joe faceva il pilota per l'Olandese, io l'ho fatto volare secondo l'ordine del giorno, poi è arrivata ala nebbia e lui non ha visto un albero. Tutta colpa sua.
  • [Geoff mangia la bistecca ordinata da Joe prima di morire]
    Bonnie: Ma come può farlo?
    Geoff: Cosa?
    Bonnie: Mangiare la bistecca!
    Geoff: Cos'ha che non va?
    Bonnie: Quella era sua!
    Geoff: Vuole forse che la faccia imbalsamare?
    Bonnie: È morto un uomo! Lei cos'ha al posto del cuore?
  • Bonnie: Mi fa un favore? Mi dia uno schiaffo.
    Sparks: Ma per quale ragione?
    Bonnie: Mi sentirei meglio. Ho sempre detestato le donne che piangono. Disperarsi non fa tornare in vita nessuno. Non mi succede spesso di perdere il controllo.
  • Kid: Faccio questo mestiere da ventidue anni ed è anche l'unico che so fare bene. Be', che c'è da sorridere?
    Bonnie: Mio padre diceva le stesse parole.
    Kid: Pilota?
    Bonnie: Era un trapezista bravissimo che non usava la rete.
    Sparks: Brutto lavoro anche quello.
    Bonnie: Già, con la morte in agguato...
  • [Dovendosi spartire gli effetti personali di Joe]
    Geoff: Perché non porta via un piccolo souvenir? Perché no? Può scegliere. [Bonnie prende un braccialetto] Era l'unico oggetto di valore!
    Bonnie [con disprezzo]: Che cosa le hanno fatto per avere tanta sfiducia nelle donne? [si reca dalla sorella di Joe per darle il braccialetto]
  • [Geoff sorprende Bonnie origliare da dietro la porta]
    Geoff: Signora McPherson, questa è la signorina Lee. La signorina deve sapere tutto quello che accade qui. Probabilmente le vorrà fare un paio di domandine, giusto?
    Bonnie: No, io non sono curiosa!
  • [Kid è gravemente ferito e sta per morire]
    Kid: Non voglio che mi vedano, capisci?
    Geoff: Sicuro, sicuro.
    Kid: Non è per paura, Geoff.
    Geoff: Lo so.
    Kid: È solo che... è come fare qualcosa di nuovo. Già, come il mio primo volo. Certe cose mi piace farle da solo...
    Geoff: Sì.
    Kid: Capisci quello che voglio dire?
    Geoff: Vuoi che esca anch'io?
    Kid: Non sono sicuro di farlo con dignità, Geoff.
    Geoff: Giusto. Hai ragione, ti capisco. Ti saluto, Kid.
    Kid: Ti saluto, Geoff.

NoteModifica

  1. a b Nel doppiaggio italiano.

Altri progettiModifica