Atlante catalano

carta geografica del XIV secolo

Citazioni sull'Atlante catalano.

  • Il contributo più importante [dell'Atlante catalano] consisteva forse in ciò che ometteva. Su altre carte, le regioni sconosciute del sud e del nord erano incluse come luoghi mitologici abitati da mostri, antropofagi e serpenti di mare. Invece l'Atlante catalano, attento alla verità e fedele ai fatti, lasciava vuote le parti sconosciute della Terra. Quel vuoto era detto, in modo semplice insieme inquietante, Terra incognita, sfidando ogni marinaio che dispiegava la mappa. (Anne Michaels)
  • La più bella tra le carte geografiche medievali giunte fino a noi, l'Atlante Catalano disegnato a Maiorca verso il 1380 o poco dopo, non è meno ricca e intricata di quanto lo sarebbero i gioielli rovesciati da uno scrigno, risplendente com'è nelle sue immagini di creature esotiche e di incalcolabili ricchezze. (Felipe Fernández-Armesto)
Atlante catalano

Altri progettiModifica