Armiamoci e partite

frase proverbiale della lingua italiana
Olindo Guerrini, coniatore della esortazione caricaturale nelle sue Rime di Argia Sbolenfi del 1897

Raccolta di esempi di utilizzo dell'espressione proverbiale armiamoci e partite.

  • Armiamoci e partite! (Olindo Guerrini)
  • Armiamoci e partite![1] (Giacinto Menotti Serrati)
  • Tebani, abbiamo lance, spade, frecce, mortaretti, [...] tricchi tracche e castagnole. E con queste armi potenti, dico armi potenti, noi, noi, spezzeremo i reni [...] a Maciste e ai suoi compagni, a Rocco e ai suoi fratelli! [...] Valoroso soldato tebano, mio padre da lassù ti guarda e ti protegge. Armiamoci, e partite! Io vi seguo dopo! (Totò contro Maciste)

Citazioni su "armiamoci e partite"Modifica

NoteModifica

  1. Riferito all'interventismo di Benito Mussolini nella prima guerra mondiale

Altri progettiModifica