Archia

politico tebano

Archia (V/IV secolo a.C. – 379 a.C.), politico tebano.

Citazioni di ArchiaModifica

  • [Dopo essersi ubriacato, in risposta al corriere che, consegnandogli una lettera, gli diceva che il mittente lo pregava di leggerla subito, perché riguardava affari seri] Orbene, a domani gli affari seri [e mette la lettera sotto un cuscino][1][2]
Oὐκοῦν εἰς αὔριοντὰ σπουδαῖα.[3]

NoteModifica

  1. Secondo Plutarco la frase divenne proverbiale: la famosa traduzione latina della frase fornita da Cornelio Nepote (Vita di Pelopida, 3) è "in crastinum differo res severas".
  2. Citato in Plutarco, Vita di Pelopida, 10, 4.
  3. Traduzione di Pierangiolo Fabrini, 1998.

Altri progettiModifica