Alfa (rapper)

cantautore italiano (2000-)

Alfa, pseudonimo di Andrea De Filippi (2000 – vivente), cantautore italiano.

Alfa intervistato durante la partecipazione al Festival di Sanremo 2024.

Citazioni di Alfa

modifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Io in questo momento non andrei mai a un talent. A una manifestazione come Sanremo sì: lo guardo sin da piccolo, è un'istituzione della musica italiana. Mentre a X Factor o ad Amici non mi ci vedrei: se avessi iniziato con quel tipo di talent e mi avessero detto "Non vali" io avrei smesso. Pensa a tutta la tensione che ti mette un programma TV, tra giudici, luci, ecc. Il web mi ha permesso di fare anche schifo all'inizio. Di crescere senza sentirmi giudicato più di tanto.[1]
  • La sfida più grande per uno che viene dall'internet è concretizzare. Concretizzare 50 milioni di streaming non è facile. È per questo che riempire il Fabrique è una delle mie più grandi soddisfazioni. Più di ogni disco d'oro, di platino. Io non punto ad avere mezzo miliardo di follower: io punto a riempire i concerti. In questo periodo i numeri contano più che mai però il cantante così rischia di diventare un influencer, uno che detta moda. E secondo me non è giusto. Anche perché le mode passano mentre la musica deve restare. Ci dovrà pur essere un motivo per cui si fa musica.[1]
  • I miei genitori erano molto preoccupati, stavo studiando medicina all'Università. Vengo da una famiglia di medici, pensavo di essere bravo e invece no. Poi i genitori hanno visto che cantare mi rendeva felice. Quando scrivo non mi pongo l'obiettivo di avere una attitudine positiva. Io racconto al mia normalità. La mia è una storia di rivalsa, ero timido e bullizzato. Però sono orgogliosamente sfigato e orgogliosamente normale. Do del lei a Vecchioni, è un professore.[2]
  • Oggi c'è tanto cinismo sulle nuove generazioni, perché viviamo sui social, cosa difficile da capire per gli adulti. Siamo molto poco politici, sembriamo una gioventù “sdraiata”, ma in realtà abbiamo valori diversi e persone come il professore comprende la nostra vitalità. Siamo pieni di ansie, bloccati, irrisolti. Ma abbiamo valori importanti: tutte le battaglie sulla parità di genere e l'ecologia sono state mosse in primis dalla mia generazione. Le nostre sono battaglie poco politiche e molto ideali, la mia generazione cerca bellezza.[3]
  • La nostra generazione non si sente degna di proseguire i compiti delle generazioni precedenti, è molto schiacciata dall'ansia e dal giudizio. Il professore ha particolarmente apprezzato. La prima volta è venuto alle prove col mio testo in mano e ne ha parlato come un fosse un compito di greco, Vecchioni che parla del tuo testo come fosse poesia…incredibile. Mi ha accolto nella sua famiglia, sono molto amico di suo figlio, si è creato un rapporto fra di noi, potrebbe venire a cantare nei palazzetti con me. Sottolineo la grandezza di un uomo che non avrebbe avuto bisogno di venire a Sanremo, invece decide di puntare su un ragazzo ed esaltarne la vitalità. Lui mi ha cambiato la vita. C'è un prima e un dopo quella esibizione all'Ariston. Mi ha dato uno spessore che mai mi sarei sognato.[3]

Citazioni tratte da canzoni

modifica
  • E in fondo c'ho solo vent'anni, ma sai che cosa sento? | tutta la vita davanti eppure sto perdendo tempo | c'è chi corre perché scappa e poi chi corre perché insegue | io corro perché solo quello mi fa stare bene (da Sogna, ragazzo, sogna)
  • Non so che cos'è l'amore, ma a volte lo percepisco | in un tramonto, uno sguardo, un disco | e se mi guardo attorno, penso che son fortunato | non so chi ha creato il mondo, ma so che era innamorato (da Sogna, ragazzo, sogna)

Before Wanderlust

modifica

Etichetta: Wanderlust Society, 2019.

  • Io ti proteggerò dai mali | so che tra il dire e il fare c'è in mezzo un mare di squali | ed ho capito, nel mondo più sbagli e più impari | faccio "M'ama, non m'ama?" ed è un fiore a petali pari (da Testa tra le nuvole, Pt. 1[4], n. 5)
  • Ho amato in modo sbagliato ma la persona giusta | o forse ho amato in modo giusto ma la persona sbagliata (da Testa tra le nuvole, Pt. 1[4], n. 5)
  • In macchina alza il volume, che si alza anche l'umore, di pensieri c'ho un fiume, è un mare di parole | e mento, se dico: "Non ti penso", tu non vieni, ma canto di te a ogni concerto (da Cin cin[4], n. 9)

Etichetta: Artist First, Wanderlust Society, 2021.

  • Il cuore si misura in battiti | credo che l'amore invece si misuri in attimi | lei speciale senza effetti speciali | io vivo da re dentro i miei castelli mentali (da Testa tra le nuvole, Pt. 2, n. 3)
  • Tu bella come quando è estate a Roma | ma fredda come l'inverno a Milano (da San Lorenzo, n. 6)

Non so chi ha creato il mondo ma so che era innamorato

modifica

Etichetta: Artist First, Wanderlust Society, 2024.

  • E le avrei cantato tutto Mannarino | ma dopo due bicchieri parlo mandarino | andiamo a mano a mano come canta Rino | voliamo sopra la città, Aladino (da Vabbè ciao, n. 5)
  • Per me l'amore è chiave, non sarà mai un lucchetto | non c'è un filo spinato che potrà tenere il vento | e se una persona vuole che ti chiudi dentro | è manipolazione, non è senso del rispetto (da Frida, n. 6)

Citazioni su Alfa

modifica
  • Alfa è una sintesi di tutto il meglio che possano avere i ragazzi di oggi, poi scrive benissimo, è simpaticissimo. (Roberto Vecchioni)
  1. a b Dall'intervista di Giovanni Ferrari, Alfa: «Altroché follower. Io punto a riempire i miei concerti», billboard.it, 24 gennaio 2020.
  2. Citato in Laura Bombaci, In Altre Parole, Alfa: “A Vecchioni do del lei, è un professore”. L'ex docente: “Lui è la sintesi del meglio dei ragazzi di oggi”, Tecnica della Scuola, 4 marzo 2024
  3. a b Dall'intervista di Angela Calvini, Alfa: «Così il prof Vecchioni mi ha cambiato», avvenire.it, 10 marzo 2024.
  4. a b c Testo di Andrea De Filippi e Lorenzo Milano.

Altri progetti

modifica