Apri il menu principale

Alessandro Dal Lago

sociologo italiano
Alessandro Dal Lago

Alessandro Dal Lago (1945 – vivente), sociologo italiano.

Citazioni di Alessandro Dal LagoModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Quando si parla di "multiculturalismo", anche se in termini ragionevoli o favorevoli [...], si è già accettato il falso presupposto che i migranti costituiscano frammenti o avanguardie di culture diverse, si ipotizza la loro differenza e si scava un solco tra noi loro, col risultato paradossale, ma non troppo, che spesso i migranti, ricacciati nei loro contenitori culturali, etnici o religiosi, finiscono per riconoscersi in essi. (da Non-persone. L'esclusione dei migranti in una società globale, Feltrinelli, Milano 1999, p. 169)
  • L'Europa – che, dopo la catastrofe della seconda guerra mondiale, aveva cercato di imboccare la via della pacificazione e della cooperazione – sta cavalcando di nuovo, e con un'accelerazione impressionante, le tendenze nazionalistiche che ne avevano quasi causato la distruzione, 73 anni fa. E qual è il fattore determinante dell'implosione dell’utopia europea? Le migrazioni verso il vecchio continente di alcune centinaia di migliaia di immigrati e rifugiati dall'Africa e dai paesi asiatici in guerra.[1]

NoteModifica

  1. Da Migranti, l'inarrestabile declino dell'Europa, editoriale Ilmanifesto.it, 1° luglio 2018.

Altri progettiModifica