Albin Ekdal

calciatore svedese

Albin Ekdal (1989 – vivente), calciatore svedese.

Albin Ekdal (2018)

Citazioni di Albin EkdalModifica

  • Chiellini in campo sa essere un maiale, se vuole. Quando arrivai alla Juve mi trattava benissimo, quasi come un fratellino, non avevo la patente e mi scorrazzava in giro. È una persona eccezionale, ma in campo si trasforma, diventa un altro. Gli piace fare scena e influenzare gli arbitri, classica roba italiana, e poi è un cascatore.[1]
  • I ragazzi omosessuali dovrebbero accettarsi per quello che sono anche nel mondo del calcio. Il fatto che sia un mondo praticamente senza omosessuali dichiarati sottintende l'esistenza di un problema. [...] Molte persone si comporterebbero come vorrebbero se l'omofobia non fosse così forte. Gli insulti sono ovunque, dalle classi agli spogliatoi. Se fossi omosessuale e sentissi certi discorsi, sarebbe difficile fare coming out. Il rischio è che, alla fine, un giocatore omosessuale smetta di giocare a calcio. Ma ognuno dovrebbe essere libero di giocare, a prescindere dal suo orientamento sessuale. Ma per ogni giocatore che smette, la perdita è doppia: sia per l'individuo, sia per il mondo del calcio in generale. [...] Essere omosessuale non ti definisce come persona, indica soltanto chi ami. Dovrebbe essere una cosa ininfluente rispetto al gioco del calcio.[2]
  • Quello del calcio è un ambiente dove l’omofobia è ancora diffusa. Questi giocatori sono preoccupati di diventare un bersaglio per gli insulti e lo scherno, sia dentro che fuori dal campo. Come risultato si sentono obbligati a nascondersi, fuggire e vivere nella paura. Ecco perché dobbiamo reagire, utilizzando l’istruzione come una forza per un cambiamento positivo.[3]
  • Che società siamo se un ragazzino non può seguire il suo sogno di diventare un calciatore per via del suo orientamento sessuale? Ogni volta che un ragazzino appende le scarpe al chiodo e smette di giocare perché non è accettato nello spogliatoio della sua squadra o di chi lo circonda, è una sconfitta per il mondo del calcio.[3]

NoteModifica

  1. Durante la conferenza stampa alla vigilia della partita Italia-Svezia, valevole per la fase a gironi di Euro 2016; citato in Claudio Torre, Euro 2016, Ekdal attacca Chiellini: "In campo un maiale", Ilgiornale.it, 17 giugno 2016.
  2. Da un'intervista ad Aftonbladet; citato in Daniele Fantini, Albin Ekdal: "I calciatori gay ci sono, ma hanno paura. Dovremmo imparare dal calcio femminile", Eurosport.com, 2 agosto 2019.
  3. a b Dal videomessaggio all'evento sul tema "Sport vs Omofobia, una partita da vincere" al Parlamento europeo del 4 febbraio 2019; citato in Omofobia, Ekdal: «I calciatori hanno paura: solo 8 gay si sono dichiarati, altri non si sentono liberi», Corriere.it, 4 febbraio 2020.

Altri progettiModifica