Agostino Rivarola

cardinale italiano (1758-1842)

Agostino Rivarola (1758 – 1842), cardinale italiano.

Il cardinale Agostino Rivarola

Citazioni su Agostino RivarolaModifica

  • Pio VII, [dopo la caduta di Napoleone] prima di ricondursi a Roma, spedì colà suo legato a latere monsignor Rivarola, prelato genovese; affinché, tolto ogni vestigio del francese governo, desse mano a ricostruire l'antico ordinamento. Era il Rivarola uomo franco ed ardito, di modi più da militare che da ecclesiastico; amante senza mistero delle vecchie cose, e furibondo nemico di ogni civile novità. (Enrico Poggi)
  • Quando Pio VII nell'anno 1814, primo a tornare fra i monarchi italiani, rimise il piede in Roma, erano alcuni cardinali che non volevano lasciare briccica di francioseria, e ce ne erano di quelli più discreti, ai quali le novità galliche non parevano poi tutte diavolerie. Il cardinale Rivarola, caporione degli arrabbiati indietreggiatori, ogni volta che gli nominavano la istituzione francese del Registro, facevasi il segno della croce. (Giuseppe Montanelli

Altri progettiModifica