Abel Bonnard

poeta, scrittore, saggista e uomo politico francese

Abel Bonnard (1883 – 1968), poeta, scrittore e politico francese.

Abel Bonnard

Citazioni di Abel BonnardModifica

  • I veri amici sono i solitari insieme. (da L'amitié, Éditions du Trident)

L'argentModifica

  • I poveri si vantano delle loro spese; i ricchi delle loro economie.[1]
  • Il denaro non deve essere se non il più potente dei nostri schiavi.[2]
  • L'amore e il denaro sono come quelle persone che fingono di non conoscersi e che si incontrano di continuo ad appuntamenti segreti.[3]
  • La ricchezza mette in luce la mediocrità.[4]
  • Quando un artista o uno scrittore si vantano di guadagnare, ci avvertono senza saperlo di aver cambiato mestiere.[5]
  • Spendere è un piacere da poeta.[6]

NoteModifica

  1. Citato in Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, n. 8239.
  2. Citato in Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, n. 7578.
  3. Citato in Aa. Vv., Dammi mille baci, e ancora cento. Le più belle citazioni sull'amore, a cura delle Redazioni Garzanti, Garzanti, 2013.
  4. Citato in Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, n. 8153.
  5. Citato in Elena Spagnol, Enciclopedia delle citazioni, Garzanti, Milano, 2009. ISBN 9788811504894
  6. Citato in Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, n. 8240.

BibliografiaModifica

  • Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, Hoepli, Milano, 2022. ISBN 978-88-203-3911-1

Altri progettiModifica