Utente:Vale93b/Sandbox

I Prophilax, gruppo musicale rock demenziale italiano, fondato nel 1990.

Citazioni tratte da canzoniModifica

Voci dall'oltrechiavicaModifica

Singolo, demo autoprodotto, 1991 (poi re-inciso ne "Il signore delle fogne" e in "Vent'anni di analità")

  • Ascolta le voci dall'oltrechiavica | Ascolta il rutto che dice libertà | Pisciamo su questa società!

Emergenza RockModifica

Compilation dei brani concorrenti all'omonimo festival musicale romano, 1992

  • Annamo al mare | Però l'estrema unzione ricordiamoci di fare | Di questa fogna ripugnante ci dovremmo accontentare | Eppure vent'anni fa non era così | E adesso invece dei calamari ce stanno i supplì (da Annamo ar mare, poi re-incisa ne Il quinto escremento)

Viaggio nella dimensione analeModifica

Singolo, demo autoprodotto, 1992 (poi re-inciso in "Under Cool" - con titolo Chiavicheide - e in "Vent'anni di analità")

  • Adesso ho capito | arriva qui chi ha fallito | chi non è soddisfatto di sè | qui ci mette piede | chi una merda si crede | gli sfigati quelli come me
  • E' passato tanto tempo | ma io ricordo tutto come fosse ieri | quel viaggio mi ha cambiato in meglio ora lo so | sono un uomo realizzato | ma se tutto questo un giomo finirà | io nella dimensione anale tornerò

Coito Ergo SumModifica

Etichetta: Temple of Noise, 2008, prodotto da Christian "Ice" Nolli

  • Chiappe rubate alla pornografia! (Silicojone)

Citazioni di membri dei ProphilaxModifica

Intervista con Francesco Gatti alla trasmissione Tempi Dispari, RaiNews24, 23 marzo 2009
  • [Parlando della distribuzione degli album della band] Io consiglio a tutti di scaricarli: preferisco che il mio disco arrivi in tutta Italia, piuttosto che magari doverlo vendere a una cifra imposta che mi farebbe perdere consensi e pubblico. Io adesso sono molto conosciuto in Sicilia, mi scrivono moltissime persone dalla Lombardia e dal Veneto, una cosa impensabile fino a qualche anno fa. (Fabio Pinci)
  • Le nostre canzoni sono delle simpatiche barzellette raccontate in un bar [...] però alla fin fine [...] usiamo come veicolo questo umorismo un po' pesante per raccontare delle cose che non ci stanno bene. Invece alcuni pezzi sono completamente fini a loro stessi e sono volgari e basta, i nostri preferiti tra parentesi. (Fabio Pinci)
  • Esiste da sempre una tradizione di canti licenziosi. Per esempio il 1300 è stato un secolo molto profano e pieno di queste tematiche, che interessano un po' tutti [...] a chi non piace, poi? (Ludovico Piccinini)
  • Il gruppo è nato per divertimento [...] noi non suoniamo perché abbiamo dietro qualcuno, noi suoniamo perché ci va di suonare e ci va di dire, di scrivere di cantare quello che ci passa per la testa. (Fabio Pinci)
  • È importante nella vita avere un po' di ironia e una dimensione goliardica. Uno può dire che sia demenziale questo genere, ma per noi non lo è. Per noi è come andrebbe scritto il testo di una canzone rock: se uno sente i testi di Frank Zappa, mutatis mutandis, sono molto simili, hanno contenuti piuttosto pesanti. (Ludovico Piccinini)

Citazioni sui ProphilaxModifica

NoteModifica

  1. Commento all'articolo Le canzoni della vita (2), dal blog L'ultima Thule, 15 dicembre 2018