Utente:Almicione/Citazioni da aggiungere

Non verificate o non appartenenti a WikiquoteModifica

In lingua ingleseModifica

Non rintracciateModifica

Queste citazioni sono con buona probabilità erroneamente attribuite ad autori (inseriti fra parentesi) che non le hanno mai partorite.
  • Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo. (Gianni Rodari)
  • È recessione quando il tuo vicino perde il lavoro. È depressione quando tu perdi il tuo. (Harry Truman)
  • Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa. (Victor Hugo)
  • La Rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano. Quella matita, più forte di qualsiasi arma, più pericolosa di una lupara e più affilata di un coltello. (Paolo Borsellino)
  • Sono molto imbarazzato perché ho lavorato per quarant'anni, studiando di tutto, facendo esperienze, viaggiando per il mondo, e tutto quello che posso dirvi è soltanto di essere un po’ più gentili l’uno con l’altro. (Aldous Huxley; probabilmente da The Human Situation: Lectures at Santa Barbara, 1959 (1977))
  • Io parto per strappare una stella al cielo e poi, per paura del ridicolo, mi chino a raccogliere un fiore. (Edmond Rostand)
  • Odio coloro che mi tolgono la solitudine senza farmi compagnia. (Friedrich Nietzsche)
  • Dica, è sua moglie quella vicino a lei, o le hanno vomitato sulla sedia? (Leslie Nielsen)
  • La Democrazia esiste laddove non c’è nessuno così ricco da comprare un altro e nessuno così povero da vendersi. (Jean-Jacques Rousseau)
  • L'anti-intellettualismo è stato un costante tarlo che si è insinuato nella nostra vita politica e culturale, nutrito dall'idea sbagliata che democrazia significhi che la nostra ignoranza valga quanto l'altrui conoscenza. (Isaac Asimov)
  • Non ho mai permesso che l'istruzione interferisse con la mia educazione. (Mark Twain)
  • Il cinema dovrebbe riuscire a farti dimenticare che sei seduto in una sala. (Roman Polański)
  • Qual è la differenza tra un sogno e un obiettivo? Una data. (Walt Disney)
  • È da trent'anni che mi pongo sempre la stessa domanda: è più importante il cinema o la vita? (François Truffaut)
  • Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita. (Proverbio cinese)
  • La domanda giusta da porsi non è mai: Chi deve governare?, bensì, Come possiamo organizzare le istituzioni politiche per impedire che i governanti cattivi o incompetenti facciano troppo danno? (Karl Popper)
  • Vive più fede nell'onesto dubbio, | credimi, che in metà delle religioni. (Alfred Tennyson)
  • Se un uomo parte con delle certezze finirà con dei dubbi; ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arriverà alla fine a qualche certezza. (Francis Bacon)