Thammathibet

Thammathibet (XVIII° secolo – 1755), principe e poeta thailandese.

Citazioni di ThammathibetModifica

  • Com'è affascinante il volto tuo che sorride, | quando siamo insieme secondo il nostro piacere! || Arrossata dalla voluttà e dall'amore | sei ancor più bella di prima! || Soffia forte il vento[1], si strappan le nubi, | tuona il cielo, abbaglianti guizzano i lampi, || cade in infiniti torrenti la pioggia, | l'acque dell'oceano scorrono dentro il tuo seno. || Un drago marino, estasiato e fuor di sé dall'amore | nuota eccitato nell'onde. , || Due esseri si avvincono assieme: | possa la nostra gioia durare in eterno! (da una canzone In lode di Kaki (he rüöng Kaki)[2])

NoteModifica

  1. Metafora per organo maschile. Cfr. Le letterature del sud-est asiatico, nota a p. 138.
  2. Citato in Alessandro Bausani, Le letterature del Sud-est asiatico, Sansoni-Accademia, Firenze-Milano, 1970, p. 138.

Altri progettiModifica