Teresa Carreño

Teresa Carreño nata María Teresa Gertrudis de Jesús Carreño García (1853 – 1917), pianista, soprano, compositrice e direttrice d'orchestra venezuelana.

Teresa Carreño

Citazioni su Teresa CarreñoModifica

  • È difficile esprimere adeguatamente cosa pensassero gli altri musicisti di questa grande donna che sembrava una regina tra i pianisti e suonava come un dio. Nell'istante in cui saliva sul palcoscenico la sua profonda dignità catturava il pubblico, che la guardava rapito mentre lei sistemava il lungo strascico che era solita indossare. La forza maschile del suono e del tocco e la meravigliosa precisione nell'eseguire passaggi di ottava esaltava chiunque la ascoltasse. (Henry Wood)
  • Mi ha insegnato enormemente anche Teresa Carreño, la più grande pianista che io abbia mai sentito; una sonorità sublime, una potenza incredibile... Una donna fantastica! Aveva avuto quattro mariti ed era tutta muscoli, ma era molto bella, felice, raggiante. (Claudio Arrau)

Citazioni tratte da canzoniModifica

Himno de BolívarModifica

1883 o 1885

  • Bolivar! Gridano forte, le vette delle Ande. | Nemmeno il grande tra i grandi, umilia la sua alterigia | guardalo sul tumulo funerario, alzarsi luminoso | il cielo è sulla sua fronte, il mondo è ai suoi piedi.
¡Bolívar! Claman fúlgidas, las cumbres de los Andes. | Ni al grande entre los grandes, humilla su altivez. | Miradle sobre el túmulo, alzarse refulgente. | El cielo está en su frente, el mundo está a sus pies.

Altri progettiModifica