Tecla Insolia

cantante e attrice italiana (2004)

Tecla Marianna Insolia (2004 – vivente), attrice e cantante italiana.

Citazioni di Tecla InsoliaModifica

  • [In riferimento alla Pandemia di COVID-19 del 2019-2020] Io non sono una che si ferma a chiacchierare a ricreazione, ma per tanti miei compagni l'interruzione della socialità è devastante. Degli effetti sulla psiche ce ne renderemo conto solo tra decenni. Persino io, che sono introversa, a pandemia finita andrò in giro a conversare con tutti gli sconosciuti che incontrerò.[1]
  • La Sicilia è casa mia. Ogni estate, quando torno nella casetta che abbiamo a Punta Asparano, giù a Siracusa, arrivano flotte di parenti e amici che mi fanno sentire davvero in famiglia. Il piano sarebbe quello di lavorare duramente tutta la vita, per poi ritirarmi in Sicilia.[2]
  • Penso che non si dovrebbe categorizzare tra visione del mondo maschile e femminile. Quando non avremo fatto più distinzione tra uomo e donna, è lì che avverrà il cambiamento. Col mio sguardo di giovane ragazza che si affaccia alla vita, vedo che purtroppo persistono tanti problemi. Riserbo ancora grande speranza per il mondo ma sempre meno per l’umanità: l’indifferenza che proviamo in determinati contesti mi fa capire che c’è proprio una totale carenza di empatia.[2]
  • Sui social ognuno costruisce la propria personalità, il proprio quotidiano. Quasi mai è la rappresentazione della vita reale. Fingersi qualcuno che si vorrebbe essere è qualcosa di molto dispersivo, un concetto alienante. Ma, se i miei coetanei sono felici, lasciamoglielo fare.[2]

NoteModifica

  1. Citato in Stefano Mannucci, Per il Covid ho rischiato di perdere la voce. E la parte in un film su Rai1, Il Fatto Quotidiano, 14 gennaio 2021.
  2. a b c Dall'intervista di Gino Morabito Tecla Insolia, con lo sguardo puntato al cielo e i piedi per terra, musicaintorno.it, 21 dicembre 2020.

Altri progettiModifica