Apri il menu principale

Suad Amiry (1951 – vivente), scrittrice e architetto palestinese.

Golda ha dormito quiModifica

SinossiModifica

Di cosa è fatta la bellezza di una casa, se non della vita di chi la abita? Ma quando accade che un intero popolo si trovi all'improvviso espropriato delle sue dimore, la domanda che passa, amara, di bocca in bocca è soltanto una: che fine fa quella bellezza, e che fine fa l'anima di chi in quelle case, in quei palazzi, in quei giardini, ci ha vissuto, ci ha pianto e ci ha gioito, per una vita intera?

PoesieModifica

  • Ogni mio sogno è su di te | E ogni mio incubo ha origine in te | La mia felicità ha a che fare con te | E la mia tristezza è provocata da te | Ogni mia aspettativa riguarda te | E accanto a te le mie delusioni si accumulano.

BibliografiaModifica

  • Suad Amiry, Golda ha dormito qui, Feltrinelli, 2013.

Altri progettiModifica