Differenze tra le versioni di "Giorgio Faletti"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
===Citazioni===
*''"Anche in questo siamo uguali.<br> L'unica cosa che ci fa differenti è che tu, quando hai finito di parlare con loro, hai la possibilità di sentirti stanco.<br> Puoi andare a casa e spegnere la tua mente e ogni sua malattia. <br>Io no. <br>Io di notte non posso dormire, perché il mio male non riposa mai."''<br><br>''"E allora tu che cosa fai, di notte, per curare il tuo male?"''<br><br>''"Io uccido..."'' (pp.29-30)
*Ecco cosa siamo, nient'altro che dei piccoli dinosauri. E la nostra pazzia prima o poi sarà la causa della nostra fine. (p.170)
*Il [[silenzio]] di Cooper era quello di chi ha una domanda che gli urla dentro e ha paura anche solo a sussurrarla.
*Promesse e scommesse. Non mantenute le prime, perse le seconde. (p.12)
*Visi così aperti e così facili da leggere che prima ancora di iniziare già si leggeva la parola "fine".
*Nella vita, ci sono piaceri che raramente si possono dividere con qualcuno.
*Quando la luce abbandona i suoi occhi, non si capisce se stia guardando l'inferno o il paradiso. (p.153)
*Tutti gli [[enigma|enigmi]] sono semplici, dopo che sai la risposta. (p.153)
*Nei suoi occhi passò l'ombra di una pena che non sarebbe finita mai.
*Lei si comporta come se tutti gli uomini avessero un prezzo. A essere franco anche io la penso come lei. C'è un prezzo per tutto. Semplicemente lei non è riuscito a capire il mio.
Utente anonimo