Differenze tra le versioni di "Gotham (prima stagione)"

nessun oggetto della modifica
*'''Oswald''': Vogliate scusarmi. Ho sentito distrattamente la conversazione sul casinò.<br/>'''Carbone''': Occupati del lavoro tuo.<br/>'''Oswald''': Più che giusto, certo. Scusate...<br/>'''Maroni''': No. Aspetta: che devi dirmi del casinò?<br/>'''Oswald''': Conosco l'inserviente che si occupa della caldaia del casinò. Potrebbe farvi entrare senza grossi problemi. Ci sono tunnel di accesso che nessuno conosce.<br/>'''Carbone''': Tunnel di accesso?<br/>'''Maroni''': Siediti, coraggio.<br/>'''Oswald''' {{NDR|sedendosi}}: Grazie, signore. È un grande onore...<br/>'''Maroni''': Come hai detto che ti chiami?<br/>'''Oswald''': ...Tutti mi chiamano Pinguino.<br/>'''Maroni''': Non ti piace quel nome, eh? {{NDR|Oswald scuote la testa}} Be', hai torto: è un bel nome. Ti si addice.
 
*'''Carbone''': Gordon, giusto?<br/>'''Gordon''': Lei chi sarebbe?<br/>'''Carbone''': Credo che dovrebbe venire con me, senza fare chiasso.<br/>'''Gordon''': Di che diavolo sta parlando!.<br/>'''Carbone''': Si rilassi. Abbiamo un amico in comune.<br/>'''Gordon''': Ah, sì? Chi è?<br/>'''Carbone''': Oswald Cobblepot. Sì lui. E se non vieni con me ora... mettiamo la sua testa in un sacco e la spediamo a Falcone.
*'''Maroni''': Benvenuto. Sono Salvatore Maroni.<br/>'''Gordon''': Lo so chi è lei. Che cosa vuole?<br/>'''Maroni''': Le cose stanno così...<br/>'''Oswald''': Jim, digli la verità. {{NDR|Maroni lo guarda e Oswald abbassa gli occhi}}<br/>'''Maroni''': Un drink, Jim? Io mi bevo un [[Negroni (cocktail)|Negroni]]; ottimo con l'astice.<br/>'''Gordon''': Acqua. {{NDR|Maroni fa un cenno e gliene versano un bicchiere}}<br/>'''Maroni''': In nostro amico {{NDR|Oswald}} mi ha raccontato una storia affascinante. Mai sentita una storia così. Difficile credere che sia vera.<br/>'''Oswald''': Sì che è vera.<br/>'''Maroni''' {{NDR|urlando}}: Chiudi la bocca! Chiudi la bocca! {{NDR|prende la chela dell'astice e gliela mette davanti alla faccia}} Un'altra parola e ti ficco questa giù in gola! {{NDR|rimette l'astice nel piatto}} Cerco di essere civile, Jim. Ma non sono abituato a chiedere le cose due volte: gli dovrei cavare gli occhi.<br/>'''Gordon''': Calma signor Maroni, non so neanche...<br/>'''Maroni''': No. No. Tu mi fai finire. Poi toccherà a te parlare. Ok, allora, voglio che tu mi racconti la stessa identica storia che lui ha raccontato a me.<br/>'''Gordon''': Quale storia?<br/>'''Maroni''': Meglio che tu sappia di che storia si tratta; perché se è la stessa che lui ha raccontato a me posso anche pensare che è vera, e sarà un uomo felice; ma se tu mi racconti un'altra storia, oh, mamma... allora qualcuno m'ha mentito; e io non so chi e dovete morire tutt'e due. Mi segui?<br/>'''Gordon''': La seguo, sì.<br/>'''Maroni''': Bravo. Allora, raccontami, Jim.<br/>'''Gordon''': Qualcuno ha ucciso Thomas e Martha Wayne: io sono stato assegnato al caso.<br/>'''Oswald''' {{NDR|nervosamente}}: Neanche ci conoscevamo...<br/>'''Maroni''': Cosa t'ho detto? {{NDR|a Carbone}} Legalo all'affettatrice.<br/>'''Oswald''': No! No! No...! {{NDR|Carbone lo prende e lo conduce nella cucina}}<br/>'''Maroni''': Se non mi piace quello che sento affettalo come un prosciutto. {{NDR|a Gordon}} Scusami, continua.
 
*'''Bullock''' {{NDR|osservando Aaron Denzinger, ridotto in stato vegetativo}}: Ehy, amico...<br/>'''Royston''' {{NDR|avvicinandoglisi ancora sotto l'effetto dell'elettroesecuzione}}: In un calice di primo lamisten, lì io dormo quando le civette stridono.<br/>'''Bullock''': Ok, lo posso capire.
 
*'''Oswald''': Detective Bullock!<br/>'''Bullock''' {{NDR|a un agente}}: Aspetti qui. {{NDR|si avvicina ridendo a Oswald, chiuso in carcere con Gabe}} Ah-ah-ah! Pinguino! Ci si rivede! Che fate voi due qui?<br/>'''Oswald''': Vecchio amico!, Graziegrazie al cielo è qui!. C'è stato uno stupido equivoco.<br/>'''Bullock''': A meno che tu non abbia irritato qualcuno importante, e tu non l'hai fatto, vero?<br/>'''Oswald''': Io? Certo che no!.<br/>'''Bullock''': Sei sicuro? Fatti l'esame di coscienza Pinguino!. {{NDR|fa per andarsene}}<br/>'''Oswald''': Aspetti!, Nonnon se ne vada! La prego signore, la supplico!... Ilil mio benefattore Don Maroni è ovviamente all'oscuro delle mie condizioni. {{NDR|Bullock annuisce}} Una semplice telefonata risolverebbe tutto, sono certo!.<br/>'''Bullock''': Ma a me piace vederti qui!. Sedere là... alla mia scrivania e guardarti... è rilassante!. È come un bonsai!. {{NDR|si allontana lasciando Oswald sbigottito}}<br/>'''Gabe''': Che cos'è un bonsai? {{NDR|Oswald esasperato appoggia la testa contro le sbarre}}
 
*'''Sarah Essen''': Lo sai che ti riprenderei qui seduta stante...se potessi. <br/>'''Gordon''': Lo so. Tutto ok, capitano.<br/>'''Sarah Essen''': Sei bello in uniforme.<br/>'''Bullock''': Sì, sembra un figurino!.<br/>'''Gordon''': Grazie, molte grazie!.
 
*'''Maroni''': Questo ti serva di lezione, chiaro?<br/>'''Oswald''': Sì, signore.<br/>'''Maroni''': Sei una scimmia in gamba. Ma sempre una scimmia. E io il padrone dello zoo.
 
==Episodio 12, ''Elettroesecuzione''==
*'''Loeb''': L'agente Gordon, non è vero?<br/>'''Gordon''': Sì signore.<br/>'''Loeb''': Perché è qui?<br/>'''Gordon''': Ho una domanda migliore: perché lei è qui, signore?<br/>'''Loeb''': Non ho capito!.<br/>'''Gordon''': È la prima volta che la vedo qui in mezzo alla manovalanza. Deve essere disperato.<br/>'''Loeb''': Mi segua, prego.<br/>'''Bullock''': Fortunato chi ti conosce.<br/>'''Loeb''': E porti il suo amico Bullock!.<br/>'''Bullock''' {{NDR|a Gordon, il quale ride}}: Ti odio!. Ti odio!.
 
*'''Loeb''': James... perché si è arruolato nella polizia? Suo padre era procuratore distrettuale, un punto d'orgoglio per un uomo di sostanza, fonte d'ispirazione per un figlio, alla professione legale.<br/>'''Gordon''': Io difendo la legge!. Vuole parlare di mio padre o vuole prendere Gruber e Danzinger?<br/>'''Loeb''': Da dove viene fuori quel suo istinto ribelle?<br/>'''Bullock''': Vorrei puntualizzare che io non ho nessunissimo istinto ribelle, zero, nada!.
 
*Ora vedo il mondo per quello che è davvero: una fabbrica abbandonata piena di macchinari rotti. Alcuni... molto pochi... possono essere riparati. La maggior parte... deve essere rottamata. ('''Jack Gruber''')
 
*'''Bullock''' {{NDR|a Gordon che sorride vedendo un uomo urlante condotto in prigione}} Che cos'è quel sorriso?<br/>'''Gordon''': Ehh, è bello essere tornati!.<br/>'''Bullock''': Giusto uno che verrebbe da una gabbia di matti parla così, sei come un otto volante, solo che tu vai solo giù!.<br/>'''Edward''': Quindi più simile a un ascensore!.<br/>'''Bullock''': Hai qualcosa per le mani, perché abbiamo solo circa venti ore prima di perdere il posto!.
 
*'''Kringle''' {{NDR|dandogli, insieme ai fascicoli, un dolcetto}}: Ha dimenticato questo sul mio tavolo.<br/>'''Edward''': È un enigma!.<br/>'''Kringle''': È un cupcake con una pallottola infilata nel mezzo.<br/>'''Edward''': E un enigma.<br/>'''Kringle''': È minaccioso, strano e immangiabile. {{NDR|Gli dà la carta e se ne va}}<br/>'''Edward''': Grazie per i fascicoli!.
 
*'''Maroni''': Non so cos'è successo, era una specie di bomba!.<br/>'''Gordon''': Lei sa chi è stato!.<br/>'''Maroni''': Chi?<br/>'''Gordon''': Anni fa Jack Buchinsky, con alcuni complici, rapinò quattro banche uccidendo sei persone. Buchinsky si beccò l'ergastolo, e i complici sparirono. Lei era uno dei complici!. Quello che prese la sua parte lo fece finire in gabbia immagino!. <br/>'''Maroni''': Dì, chi era questo tizio? Chi? Chi?<br/>'''Gordon''': Lui è là, deciso a farla fuori. Non importa chi ci va in mezzo. Bambini!. Vecchi...<br/>'''Maroni''': Ehi, non è colpa mia!.<br/>'''Gordon''': Mi aiuti a far la cosa giusta, Don Maroni!. Lasci che la metta sotto protezione!.<br/>'''Maroni''' {{NDR|scoppiando a ridere}}: Mettermi sotto protezione?... {{NDR|tornando serio}} Per farti da esca?<br/>'''Gordon''': Noi catturiamo il cattivo e lei si libera di un pericolo: ci guadagniamo entrambi!.<br/>'''Oswald''' {{NDR|gemendo sotto shock}}: Scusate... scusate... ah, ah, devo andare... a-affari impellenti... c-con Falcone!. A-ah.... {{NDR|sviene nuovamente e Maroni comincia a insospettirsi}}
*{{NDR|Sghignazzando, riferito a Fish, dopo la telefonata di Falcone}} Viscido demonio... sei stata tu! Sei mia ora! ('''Oswald Cobblepot''')
 
*'''Maroni''': Non so cos'è successo, era una specie di bomba!<br/>'''Gordon''': Lei sa chi è stato!<br/>'''Maroni''': Chi?<br/>'''Gordon''': Anni fa Jack Buchinsky, con alcuni complici, rapinò quattro banche uccidendo sei persone. Buchinsky si beccò l'ergastolo, e i complici sparirono. Lei era uno dei complici! Quello che prese la sua parte lo fece finire in gabbia immagino! <br/>'''Maroni''': Dì, chi era questo tizio? Chi? Chi?<br/>'''Gordon''': Lui è là, deciso a farla fuori. Non importa chi ci va in mezzo. Bambini! Vecchi...<br/>'''Maroni''': Ehi, non è colpa mia!<br/>'''Gordon''': Mi aiuti a far la cosa giusta, Don Maroni! Lasci che la metta sotto protezione!<br/>'''Maroni''' {{NDR|scoppiando a ridere}}: Mettermi sotto protezione?... {{NDR|tornando serio}} Per farti da esca?<br/>'''Gordon''': Noi catturiamo il cattivo e lei si libera di un pericolo: ci guadagniamo entrambi!<br/>'''Oswald''' {{NDR|gemendo sotto shock}}: Scusate... scusate... ah, ah, devo andare... a-affari impellenti... c-con Falcone! A-ah.... {{NDR|sviene nuovamente e Maroni comincia a insospettirsi}}
 
*Ho lavorato tutto la vita per arrivare dove sono. Così a lungo da dimenticare perché volevo arrivare qui. ('''Falcone''')
276

contributi