Differenze tra le versioni di "Tabagismo"

298 byte aggiunti ,  2 anni fa
+1, qui è forse pure più pertinente
(+1)
(+1, qui è forse pure più pertinente)
*Tabacco. Sua utilità. Suoi piaceri: più innocenti di tutti gli altri al corpo e all'animo; meno vergognosi a confessarsi, immuni dal lato dell'opinione; più facili a conseguirsi, di poco prezzo e adattati a tutte le fortune; più durevoli, più replicabili. ([[Giacomo Leopardi]])
*– Un gentiluomo non fuma in presenza di una signora.<br>– Tre settimane fa ho estratto un proiettile a un tale che era stato ferito da un "gentiluomo". Il proiettile era nella schiena. (''[[Ombre rosse]]'')
*Una volta erano ottanta sigarette al giorno. La dottoressa mi ha detto che devo ridurle a cinque perché il fumo riduce la quantità di ossigeno che va al cervello, e quindi istupidisce: un tempo invece aguzzava l'ingegno. Non so se crederle. Il mondo è proprio cambiato. ([[Valentino Parlato]])
*''Vivi in bilico | e fumi le tue Lucky Strike | e ti rendi conto | di quanto le maledirai.'' ([[Vasco Rossi]])
*– Will il fumatore, l'ho convinto a smettere!<br />– Per sempre? Neanche un'ultima? Perché le ultime sono meglio del sesso, io ne avrò fumate un migliaio. (''[[Scrubs - Medici ai primi ferri (prima stagione)|Scrubs - Medici ai primi ferri]]'')