Differenze tra le versioni di "Mario Capanna"

===Citazioni tratte da interviste===
 
{{Int|Da ''[http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,16/articleid,0655_01_1996_0221_0016_14620191/ "Io lo difendo: la responsabilità è nell'indifferenza d'Occidente]''|Intervista di Giovanni Cerruti, ''La Stampa'', 12 agosto 1996.|h=4}}
*{{NDR|Sul ruolo politico dell'Italia nel processo di pace in Medio Oriente}} Non siamo la [[Germania]] o l'[[Inghilterra]], lontane dal Mediterraneo, e far progredire il processo di pace non è soltanto un interesse dell'Italia: lo è anche per minare alla radice ogni forma di tentazione terroristica che proviene dal Medio Oriente.
*{{NDR|Sul trattato di pace tra Israele e Palestina e [[Yasser Arafat]]}} Per come viene impostato il processo di pace l'obbligo è trasformare Arafat nel poliziotto del proprio popolo.
*{{NDR|Sulle difficoltà ad attuare il programma di pace}} Quella attuale è una democrazia esercitata in uno Stato che non c'è, e per la parte che esiste è a sovranità limitata. Una democrazia che non c'è non per colpa di Arafat o dei palestinesi, ma perché la pace non è stata impostata alla pari e il mondo opulento sta dalla parte degli occupanti.
 
{{Int|Da ''[http://www.polisblog.it/post/1336/intervista-mario-capanna-il-68-ed-il-futuro-dei-movimenti Intervista: Mario Capanna, il '68 ed il futuro dei movimenti]''|''Polisblog.it'', 24 giugno 2008.|h=4}}
*{{NDR|Sull'analogia tra movimento del '68 e rivoluzione culturale cinese}} All'epoca, quando gli avvenimenti erano in corso, molti dentro il movimento coglievano l'aspetto, che pure c'era, di un popolo che si muoveva per fare un ulteriore passo avanti: il famoso “bombardate il quartier generale”, che era il quartier generale dello stesso Partito Comunista Cinese.
*{{NDR|Sul legame tra movimento del '68 e movimento del '77}} Come tutti i fatti che si susseguono nella storia è inevitabile un legame di successione, ma si tratta di una cosa del tutto diversa. Dieci anni sono tanti nello scorrere del tempo. Il tratto di continuità che vedo tra i due periodi è rappresentato, a mio avviso, da una grande ansia di autodeterminazione dei giovani. Un' ansia che, nel '77, è stata però castrata dalla forbice che vedeva il terrorismo da un lato e la repressione di Stato dall'altra. Da qui è scaturita anche la difficoltà del movimento del '77 nello svilupparsi. Infatti è durato molto poco. Ho sempre, però, ritenuto sbagliata e infondata l'equazione '77 uguale terrorismo.
*{{NDR|Sulle degenerazioni del movimento del '68}} È innegabile che il '68 per lunghi mesi nasce e si mantiene rigorosamente pacifico e non violento. Basta sfogliare i giornali di quegli anni per verificarlo. Non va mai dimenticato che le prime forme di violenza si inoculano quando comincia la repressione di Stato e fascista. Da quel momento si sono verificati, in alcune situazioni, anche degli eccessi di autodifesa. E questo appartiene a parte degli errori dello sviluppo del '68. In ogni caso, il 68 non ha mai ucciso nessuno. Questo si tende a dimenticarlo, ma è decisivo. La repressione che questo movimento ha dovuto subire è stata invece sistematica, con stragi, eccidi, assassinii.
 
{{Int|Da ''[https://www.informacibo.it/a/capanna-chicco246059.pdf Mario Capanna il Sessantotto e il Movimento 5 Stelle]''|''Gazzetta di Parma'', 11 marzo 2013.|h=4}}
*{{NDR|Sull'appoggio al [[Movimento 5 stelle]] da parte di [[Dario Fo]]}} Dario è sempre stato dalla parte del cambiamento, della non rassegnazione. Quell'artista geniale che tutti sanno che è, ha sempre dimostrato sensibilità e attenzione ai fenomeni nuovi, e non mi meraviglio che abbia spezzato una lancia a favore del 5 Stelle, rientra nella sua natura.
*{{NDR|Sulla possibilità della democrazia diretta dell'elettore nel Movimento 5 stelle}} Per adesso il cittadino che ha votato 5 Stelle ha scelto una forma inedita di delega, ma che sempre delega è: io voto per [[Beppe Grillo]] e i suoi candidati sconosciuti poiché immagino, o spero, che la delega che io cittadino arrabbiato vi do, la possiate usare in modo più efficace rispetto a quanto hanno fatto le vecchie cariatidi.
*{{NDR|Sulla crisi economica}} Siamo di fronte ad una crisi evidentissima del capitalismo finanziario, che è all'origine della crisi complessiva.
 
{{Int|Da ''[http://genova.repubblica.it/cronaca/2016/04/14/news/capanna_la_sinistra_lascia_i_vuoti_inventate_i_vostri_anni_formidabili_-137652969/ Capanna: "La sinistra lascia i vuoti, inventate i vostri anni formidabili"]''|Intervista di Wanda Valli, ''Repubblica.it'', 15 aprile 2016.|h=4}}
*{{NDR|Sulla contestazione studentesca di destra}} Oggi c'è una debolezza generale della sinistra, c'è il Paese guidato da un governo che attua politiche neo liberiste alla [[Tony Blair]] e, di fatto, basta pensare all'abolizione dell'articolo 18, diventa la prosecuzione di un governo tatcheriano. Tutto si riflette in una ulteriore debolezza della sinistra giovanile nelle scuole, nei licei e all'Università.
*{{NDR|Sull'utilizzo dei social media}} Il mondo legato a Internet ha molti pregi da sfruttare, purché si sia ben consapevoli dei rischi. Il pregio maggiore è l'immediatezza comunicativa: il messaggio che arriva subito ai suoi tantissimi destinatari.
*{{NDR|Sui rischi dei social media}} Non c'è più la democrazia diretta partecipata, ha preso in qualche modo il suo posto proprio una sorta di artificialità telematica che ha contagiato non solo i figli, ma padri e madri.
 
{{Int|Da ''[https://www.vanityfair.it/news/politica/16/04/22/intervista-mario-capanna-pensioni-75-anni Mario Capanna: «Le pensioni a 75 anni? I 30enni si devono svegliare!»]''|Intervista di Luciana Grosso, ''Vanity fair'', 22 aprile 2016.|h=4}}
*{{NDR|Sulle spese militari}} Abolendo quelle si avrebbero risparmi per miliardi di euro, soldi che, per esempio, potrebbero essere messi a bilancio per le pensioni e dare sollievo a tutti.
*{{NDR|Sulla crisi pensionistica nata dal passato}} A mandare a gambe all'aria il sistema non sono state le pensioni dei lavoratori comuni, che hanno lavorato, pagato i contributi e maturato un diritto. Il problema sono gli abusi, come le pensioni d'oro di banchieri e commis di Stato, che prendono assegni da favola assolutamente non corrispondenti al loro lavoro.
*{{NDR|Sul suo vitalizio da politico}} L'ho avuto a sessant'anni, come tutti, e ho fatto il mio lavoro per averla.
 
{{Int|Da ''[http://www.benecomune.net/rivista/numeri/aprile-2017-a-pensieri-estremi/intervista-a-mario-capanna-il-pensiero-come-antidoto-ad-ogni-fondamentalismo/ Intervista a Mario Capanna: “Il pensiero come antidoto ad ogni fondamentalismo”]''|Intervista di Fabio Cucculelli, ''Benecomune.net'', 27 aprile 2017.|h=4}}
*Alla [[prepotenza]] non va, dunque, opposta altra prepotenza, ma l'equilibrio, che è la sua vera alternativa.
*{{NDR|Sui migranti e i profughi}} Dopo aver loro portato la guerra e averli ridotti in miseria, vorremmo che non venissero a disturbarci tra lo sfavillio di vetrine delle nostre città. "Ragionamenti" da cerebrolesi.
6 865

contributi