Differenze tra le versioni di "Fryderyk Chopin"

(+1)
*Gli slavi si concedono volentieri, ma non si danno mai. E Chopin è più polacco della Polonia. ([[Louis Enault]])
*La musica di Chopin mi ha accompagnato tutta la mia vita, fin da quando ero bambino. Ma come l' esperienza sempre diventa più ricca, così il mio amore per la sua musica è diventato più grande anno dopo anno: forse perché la capisco meglio....e mi sento anche più divertito: non finisco mai di sorprendermi. ([[Maurizio Pollini]])
*La sua ispirazione era imperiosa, bizzarra, irriflessiva... ([[Franz Liszt]])
*Mai il carattere di Chopin ha nascosto un solo movimento, un solo impulso dettato dal più delicato sentimento d'onore e dalla più nobile intesa degli effetti. Eppure, mai natura fu più atta a giustificare degli scatti, dei difetti, dei capricci e delle singolarità brusche. La sua immaginazione era ardente e i suoi sentimenti arrivavano sino alla violenza. La sua struttura fisica era debole e malaticcia. Chi puù misurare le sofferenze scaturite da queste cose opposte? Devono esser state tremende, ma non ne diede mai spettacolo. Ne conservò il segreto, lo nascose a tutti gli sguardi sotto l'impenetrabile serenità di una fiera rassegnazione. ([[Franz Liszt]])
*{{NDR|Sonata per pianoforte n. 2 op. 35}} Nel quarto tempo Chopin precorre i tempi, tanto da non essere capito dai suoi contemporanei, da far esclamare a [[Robert Schumann|Schumann]]: "Questa non è musica". ([[Maurizio Pollini]])
*Nessuno lo superava in distinzione ed eleganza. Ci teneva in modo speciale, ai guanti. Vestiva come un principe tra i principi che lo circondavano nei tanti salotti di cui era l'idolo e dove si recava sul suo snello calessino personale, ch'era uno dei suoi vanti. ([[Luciano Chailly]])
*Può fare quest'effetto sulle persone: può smuovere della polvere. (''[[Dexter]]'')
*Qui, malato da morire, ha scritto una musica da paradiso e ad un solo strumento ha dato la voce dell'infinito. ([[George Sand]])
*Quando le sue sofferenze erano ancora tollerabili, Chopin si mostrava di una bonomia maliziosa che dava un irresistibile fascino ai suoi rapporti con gli amici. Nella conversazione portava quell'''humour'' che fu la grazia principale e il carattere essenziale del suo raro talento. ([[Hector Berlioz]])
*Racchiudendosi nell'ambito esclusivo del pianoforte, Chopin diede prova di una delle qualità più preziose in un grande scrittore e senza dubbio delle più rare in uno scrittore comune: la giusta valutazione della forma nella quale gli è dato di eccellere. ([[Franz Liszt]])
*Sarà perché ha scritto solo per pianoforte, ma nonostante abbia rivoluzionato la storia della musica il suo genio non è compreso appieno. ([[Daniel Barenboim]])
*Se Chopin appartiene alla [[Polonia]], la sua Patria l'ha offerto al mondo. ([[Nino Salvaneschi]])
*Tutto deve cantare in Chopin: il tocco giusto serve a trovare la poesia che c' è dentro. ([[Murray Perahia]])
*''Vieni al Florian sull'imbrunire. | Dalla laguna, senti?, il vento infuria. | Ma tra le raffiche l'orchestra suona Chopin, | Oraora potremo parlare d'ogni cosa francamente''. ([[Evgenij Rejn]])
 
===[[Franz Liszt]]===
*La sua ispirazione era imperiosa, bizzarra, irriflessiva... ([[Franz Liszt]])
*Mai il carattere di Chopin ha nascosto un solo movimento, un solo impulso dettato dal più delicato sentimento d'onore e dalla più nobile intesa degli effetti. Eppure, mai natura fu più atta a giustificare degli scatti, dei difetti, dei capricci e delle singolarità brusche. La sua immaginazione era ardente e i suoi sentimenti arrivavano sino alla violenza. La sua struttura fisica era debole e malaticcia. Chi puùpiù misurare le sofferenze scaturite da queste cose opposte? Devono esser state tremende, ma non ne diede mai spettacolo. Ne conservò il segreto, lo nascose a tutti gli sguardi sotto l'impenetrabile serenità di una fiera rassegnazione. ([[Franz Liszt]])
*Racchiudendosi nell'ambito esclusivo del pianoforte, Chopin diede prova di una delle qualità più preziose in un grande scrittore e senza dubbio delle più rare in uno scrittore comune: la giusta valutazione della forma nella quale gli è dato di eccellere. ([[Franz Liszt]])
 
==Note==