Differenze tra le versioni di "Percezione extrasensoriale"

m
nessun oggetto della modifica
(Creata pagina con "{{voce tematica}} Citazioni sulla '''percezione extrasensoriale''' e sul '''sesto senso'''. *Dimmi una cosa Jean, qual è la dote più importante per uno scienziato oltre...")
 
m
*– Io credo che nasconda qualcosa... Forse qualcosa di terribile... Lo sento!...<br>– Ma fammi il piacere! Non starai parlando di cose tipo sesto senso o baggianate del genere, vero? E proprio a me, un medico!<br>– Troppo, eh? Vogliamo fare quinto senso e mezzo? (''[[Dylan Dog]]'')
*Lei disse di aver capito all'istante in fondo all'anima che quel tipo aveva intenzione di violentarla brutalmente, torturarla e ucciderla, disse. E in questo le credevo, che uno può capire intuitivamente gli epifenomeni del pericolo, avvertire la psicosi nell'aspetto di qualcuno - non c'è bisogno di sottoscrivere i campi di energia o le percezioni extrasensoriali per ammettere l'intuizione mortale. ([[David Foster Wallace]])
*Non servono prove quando si ha il sesto senso! (''[[Le iene (film)|Le iene]]'')
*– Quando abbiamo parlato al telefono, sapeva che ero cieca?<br />– No.<br />– Perché no? Non se ne è accorto dalla voce? Noi abbiamo quella specie di sesto senso soltanto in certi ridicoli romanzi. (''[[Gli occhi del delitto]]'')
*– Quello che ogni vero amante del cinema cerca – disse il signor Scanlon – è una specie di sesto senso, un innalzamento della propria percezione. Ciò che ho chiamato un'esperienza ''altra''... un abbandono del quotidiano e del comune in favore del totalmente inatteso. In breve, una visione superiore della realtà. ([[Frank Belknap Long]])
*Un buon investigatore è un individuo con un sesto senso per le persone. ([[Lee Child]])
*Un po' di medianità ce l'ho anch'io... Non proprio un sesto senso, diciamo un quinto e mezzo... (''[[Dylan Dog]]'')