Differenze tra le versioni di "Anastacia"

2 455 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
(correggo)
*Ci saranno sempre sfide per le donne e gli uomini. Ci saranno sempre uomini maschilisti ma è solo questione che le donne continuino a lottare per i loro diritti, a dimostrare il loro valore. Il mondo sarebbe finito se le donne non avessero avviato famiglie e curato bambini, ma questo non è motivo per loro di non lavorare, avere una carriera, esistere come persona piuttosto che solo come madre.
:''I think there will always be challenges for women and men. There are always going to be male chauvenists but it's just a matter of women continuing to stand up for their rights and prove their worth. The world would end if women didn't start families, carry children, but that is no reason for them not to work, have careers, exist as a person rather than just a mother.''<ref>{{en}} Dall'intervista di Marlies Dekkers ''[https://eu.marliesdekkers.com/en-it/maison-marlies/anastacia-is-my-kind-of-girl.html Anastacia is my kind of girl!]'', ''MarlieDekkers.com'', 2014.</ref>
 
*Sinceramente nella nostra epoca musicale, nella nostra epoca di crisi in tutto il mondo, con guerre e rabbia tra paesi...spero e mi piacerebbe, che quello che ho da dire e il modo in cui ho scelto di dirlo, con tutti i fans che potrei raggiungere...mi piacerebbe molto se alcune delle mie idee rimanessero impresse e aiutassero le persone a superare le cose che stanno accadendo in questo mondo. Tantissime di queste non possiamo evitarle, catastrofi naturali e alluvioni, tutti questi tsunami o incendi, cose terribili e terremoti. Sono puramente cose con le quali dobbiamo avere a che fare, capitano. Per non parlare delle cose che ci induciamo a noi stessi. Siamo un mondo così bello, meritiamo veramente di meglio e quindi se posso solo continuare a rappresentante la cose in cui credo, continuare ad essere esattamente ciò che voglio essere e di essere un messaggero...io vivo quello che predico. Non sono come quelli che predicano, predicano, predicano e poi fanno il contrario. Ancora continuo a voler essere la stessa persona che sto imparando ad essere. Così spero davvero, con le mie canzoni, di poter aiutare anche altre persone a trovare loro stesse, ed a trovare loro stesse in un modo più felice, in un modo positivo.
:''I truthfully feel that in our time of music, in our time of crisis around the world, even with wars and anger between countries, I really would hope that what I have to say and the way I choose to say it, as many fans as I would like to touch...I really like some of my ideas to stay sink in and help people get through the things that are happening in this world. A lot of this things we can't help, like natural crisis and floods, all this tsunami or fires, terrible things and earthquakes. These are just things we have to deal with that would happens. Let alone the things that we cause ourselves. We are such a beautiful world, we really deserve better and so if I can just keep rapresenting what I believe in, keep being exactly what I wanna be and be a messenger. I live what I preach, I'm not somebody preaching preaching preaching and than going and wanting to do the opposite. I continue to want to still be the same person I'm learning to be. So with my songs I really hope that helps other people find themselves too, and find themselves in an happier way, in a positive way.<ref>{{en}} Dall'intervista per ''Sol Mùsica''[https://www.youtube.com/watch?v=9l1adD5jclc]'', ''solmusica.com'', 2014.</ref>
 
*Mi sentivo molto a disagio da adolescente. Volevo gli occhi azzurri, volevo essere più alta, indossavo occhiali, ho sviluppato il petto presto ed ero molto imbarazzata a riguardo. Pensavo di non essere proprio il tipo di ragazza con cui i ragazzi volessero fidanzarsi. Anche se in un certo senso mi stava bene perchè comunque non avevo intenzione di fidanzarmi con nessun ragazzo. Volevo solo essere amica, i ragazzi erano sfacciati con me. Fino a quando abbiamo fatto uno spettacolo a scuola dove tutti dovevamo indossare delle tutine molto aderenti per una routine di danza. Sono entrata nella stanza, tutta tette e culo, ed i ragazzi non mi hanno più guardata allo stesso modo. Ero mortificata. Questo probabilmente è stato quando ho iniziato ad indossare camicie del mio patrigno, grandi e larghe, per coprire. Volevo solo rimanere una bambina.
Utente anonimo