Differenze tra le versioni di "Nobiltà"

35 byte rimossi ,  4 anni fa
sposto
m
(sposto)
*Non c'è niente di nobile nell'essere superiore a qualcun altro. La vera nobiltà consiste nell'essere superiore al te stesso precedente. ([[Fabio Volo]])
*Sì, nobile. Signori della corte, viviamo anni oscuri permeati di arida e a volte cinica materialità scientifica, ma i nobili non sono nobili per caso, signori miei. Nossignore! Oddio, non voglio certo parlarvi ora delle Sante Crociate... (''[[Divorzio all'italiana]]'')
*''[[Federico II di Svevia|Tale imperò]] che gentilezza''<ref>Qui "gentilezza" ha il significato di nobiltà.</ref>'' volse, | secondo 'l suo parere, | che fosse antica possession d'avere | con reggimenti belli''. ([[Dante Alighieri]])
 
==[[Proverbi italiani]]==
*La nobiltà non viene dal sangue, ma è dote della virtù.
*La vera nobiltà deve essere accompagnata dall'onestà.
*L'animo fa il nobile e non il sangue.
*Le gesta gloriose degli antenati coprono di vergogna i nipoti degeneri.
*Nessuno è nobile se non è virtuoso.