Differenze tra le versioni di "Laurence Olivier"

+quote
(+quote)
*{{NDR|[[Marilyn Monroe]] in ''[[Il principe e la ballerina]]''}} Fin dall'inizio fu evidente che in quel film lei sarebbe stata un problema per Larry. Molti attori hanno l'abitudine di venire sul set e chiacchierare, ma lei sul set non ci veniva mai. Mi dispiaceva molto per Larry che tentava di recitare e di dirigere quel film. Ma lei patì tante pene con Larry perché, nei suoi confronti, lui era un vero e proprio assillo. ([[Jack Cardiff]])
*Ma io non sono Olivier, anche se mi farebbe piacere... e poi lo vorrei vedere sul quadrato recitare se con Sugar si misurasse chissà quante ne pigliasse. (''[[Toro scatenato]]'')
*Non dimenticate che il grande artista conosciuto in tutto il mondo inglese, Olivier, dopo una rappresentazione data da [[Eduardo De Filippo]] a [[Londra]], andò a trovarlo in camerino, piegò il ginocchio e gli baciò la mano per ammirazione. ([[Sandro Pertini]])
*Non sopporto il modo di recitare di Laurence Olivier. È rigido, impacciato, musone, falsamente modesto e ingeneroso. [...] Io ho fame e lui mi serve un menù illustrato. ([[David Mamet]])
*Nonostante gli impubblicabili giudizi [di Olivier] sulla sua mancanza di esperienza e professionalità, Marilyn era in pratica apparsa nello stesso numero di film (''Il principe e la ballerina'' fu il venticinquesimo film di lei, e il ventottesimo di lui), e i suoi rapporti con la macchina da presa erano ben più intimi di quelli di Olivier: dame [[Sybil Thorndike|Sybil]] aveva ragione. Assistendo al film oggi, Marilyn vi appare lieta e naturale, mentre lui sembra spesso rigido e goffo. ([[Colin Clark]], terzo assistente alla regia)
Utente anonimo