India: differenze tra le versioni

474 byte aggiunti ,  9 anni fa
Mark Dyczkowski+1
mNessun oggetto della modifica
(Mark Dyczkowski+1)
==Citazioni==
*È l'India che ci ha dato l'ingegnoso metodo di esprimere tutti i numeri per mezzo di dieci simboli. ([[Pierre Simon Laplace]])
*In India, come altrove, la documentazione del passato riflette le preoccupazioni del presente, tuttavia la consapevolezza storica è incastonata nei miti, nelle biografie dei personaggi illustri (la letterature delle ''carita''), nelle genealogie famigliari […] e nelle storie delle famiglie regnanti in specifiche regioni […]. ([[Gavin Flood]])
*In India, la metafisica ha una funzione di struttura teoretica a supporto della disciplina spirituale; non è mai solo speculazione astratta. Essa indica, più che un'opinione ragionata, l'atteggiamento dell'aspirante verso la propria esperienza, un'attitudine che dà forma al cammino che egli percorre verso la salvezza. Quando egli agisce in conformità con le conclusioni che ha raggiunto, la [[filosofia]] si fonde impercettibilmente con la religione. ([[Mark Dyczkowski]])
*In India, le nostre religioni non attecchiranno mai; l'antica saggezza della razza umana non sarà oscurata dagli eventi in Galilea. Al contrario, la saggezza indiana fluirà indietro verso l'Europa, e produrrà cambiamenti fondamentali nel nostro pensiero e nelle nostre conoscenze. ([[Arthur Schopenhauer]])
*L'India brucia come l'[[Inferno]], ma le sue anime sono belle e preziose perché il sangue di [[Cristo]] le ha irrorate. ([[Madre Teresa di Calcutta]])
28 514

contributi