Hernán Huarache Mamani: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Siamo alle porte di un nuovo millennio d'oro, nel quale le donne lavoreranno per creare una nuova società; per questo è necessario cominciare a migliorare le scuole e l'informazione scritta e orale rivolte al risveglio dell'essere umano. L'[[uomo]] e la [[donna]] devono lavorare in questa direzione se vogliono partecipare a questa grande avventura umana.<ref name=sito/>
 
{{int|''Panchamana,Entrare madrenel cosmicacambiamento'', parte I|[http://www.hhmamaninonsoloanima.comtv/newspaperindex.aspphp?Idcontroller&#613161review&v&#611230 intervista di Laura Dottivisibile], 5su giugno 2011nonsoloanima.tv}}
*Un essere umano come entità è un soggetto molto complesso ma allo stesso tempo è unitario.
*Il curandero entra in contatto con le forze che esistono sul pianeta e allo stesso tempo entra in contatto con le forze che esistono in tutto l'universo, perché l'[[universo]] è uno.
*La [[Terra (pianeta)|Terra]] è un pianeta che tuttavia ha una sua coscienza, un suo spirito e una vita.
*Il ritorno della spiritualtà andina porterà con sé un messaggio di pace, di amicizia e fraternità.
*La [[proprietà privata]] è un elemento anomalo per l'essere umano.
*Il potere che un popolo assegna a un leader è tale affinché costui impari a servire il popolo stesso.
*La stella Sirio è un astro femminile. La sua presenza che aumenterà moltissimo a partire dal 2012, sarà un elemento che permetterà di poetenziare l'essere umano.
*Nelle Ande si considera che l'essere umano è un essere sacro, e che la sessualità è un modo di avvicinarsi a un essere umano dell'altro sesso in modo sacro: è una via di conoscenza, è una via di cura, è una via per perpetrare la specie, però allo stesso tempo e soprattutto è una via per entrare in contatto col divino.
*Nessuna religione può pretendere di possedere tutta la verità, perché tutte le religioni possiedono una parte di questa verità.
 
{{int|''Panchamana, madre cosmica''|[http://www.hhmamani.com/newspaper.asp?Id&#6131 intervista] di Laura Dotti, 5 giugno 2011}}
*Oggi nella [[società]] e nella cultura prevale l'elemento maschile con le sue caratteristiche individualistiche, dominanti, materialistiche e consumistiche.
*[[Dio]] è femminile e non maschile.
28 514

contributi