Spartacus (serie televisiva): differenze tra le versioni

m
(Stagione 2, episodio 1)
*'''Mira''': Non sei migliore di Rhaskos e di quei Galli attaccabrighe! Sei schiavo degli impulsi, non ragioni col cervello! Ti importa minimamente qualcosa di noi? <br> '''Spartacus''': È per questo che sono andato solo. <br> '''Mira''': Esigua consolazione. Se i soldati romani ti avessero ammazzato... <br> '''Spartacus''': Agron vi avrebbe guidato verso sud... <br> '''Mira''': A noi serve un capo, non un ragazzo irascibile e impetuoso che non sa pisciare senza schizzare intorno! <br> '''Spartacus''': Cosa pretenderesti che facessi? Che lasciassi in pace l'uomo che ha condannato mia moglie alla schiavitù? Che lo lasciassi vivere dopo che... lui mi ha preso tutto? <br> '''Mira''': Però il tuo cuore continua a battere. <br> '''Spartacus''': Appoggia l'orecchio al petto, e ti accorgerai di non sentire alcun suono. <br> '''Crisso''': Tuttavia sei ancora in vita. <br> '''Spartacus''': Solo grazie a te. So di doverti gratitudine. <br> {{NDR|Dandogli un pugno}} '''Crisso''' Non sono venuto per aiutarti, pazzo incosciente, sono venuto per fermarti! <br> '''Spartacus''': Tu hai volontariamente fatto in modo che Glabro sfuggisse al suo destino? <br> '''Crisso''': La tua azione insensata si frapponeva tra Nevia e me! Quale esito avrebbe avuto, secondo te, l'assassinio di un fottuto pretore? In Senato sarebbe divampata la collera, attizzando odio e desiderio di vendetta! Non avrebbero mandato solo un manipolo di soldati, ne avrebbero mandati migliaia, un vero esercito! Cosa che noi non saremo mai...
 
*Se stiamo uniti vinceremo, divisi perderemo. [...] D'ora in poi libereremo dai ceppi tutti gli schiavi sul nostro cammino, le nostre schiere si ingrosseranno ogni giorno, e quando saremo diventati una legione potremo affrontare Glabro e il potente esercito romano. I loro Dei piangeranno alla vista di tanto spaziostrazio ('''Spartacus''')
 
==Altri progetti==
53

contributi