Differenze tra le versioni di "Rome: Total War"

m
→‎Citazioni di personaggi famosi: per https://it.wikiquote.org/w/index.php?title=Wikiquote:Bar&oldid=442842#Rome:_Total_War_.26_C. va bene tenerle, ma non facciamole sembrare "autenticate"; corsivo
m (→‎Citazioni di personaggi famosi: per https://it.wikiquote.org/w/index.php?title=Wikiquote:Bar&oldid=442842#Rome:_Total_War_.26_C. va bene tenerle, ma non facciamole sembrare "autenticate"; corsivo)
'''Rome: Total War''' è un videogioco di strategia per pc sviluppato dalla Creative Assembly ed edito dall'Activision nel 2004.
 
==''Citazioni diattribuite a personaggi famosi''==
 
 
===''Agide II di Sparta''===
*Gli Spartani non chiedono quanti sono, ma dove sono
 
===''Alceo''===
*Il coraggio degli uomini è la difesa più valida di una città
 
===''Anacreonte''===
*La guerra non risparmia i valorosi ma i codardi
 
===''Archidamo di Sparta''===
*È cosa nobile e saggia per un grande esercito mostrarsi animato da un solo spirito
 
===''Aristofane''===
*Ah! I generali! Sono tanti, ma non valgono granché!
 
===''Aristotele''===
*La guerra, come si dice, è piena di falsi allarmi
*Facciamo la guerra per poter vivere in pace
 
===''Atenagora di Siracusa''===
*Se un uomo non colpisce per primo, sarà il primo ad essere colpito
 
===''Brenno, Signore dei Galli''===
*Vae victis (Guai ai vinti)
 
===''Gaio Giulio Cesare''===
*La guerra dà diritto ai conquistatori di imporre ai vinti qualunque condizione piaccia loro
*Veni, vidi, vici (Venni, vidi, vinsi)
*Alea iacta est (Il dado è tratto)
 
===''Cesare Augusto: dopo la disfatta di Varo nella selva di Teutoburgo''===
*Varo, rendimi le mie legioni
 
===''Caligola''===
*Lasciate che ci odino, purché ci temano
 
===''Cicerone''===
*I finanziamenti bellici richiedono un'infinità di denaro
*Le forze armate all'estero valgono poco se in patria non c'è un consiglio prudente
*Silent enim leges inter arma (Le leggi tacciono in tempo di guerra)
 
===''Confucio''===
*Condurre in guerra uomini non addestrati è come gettarli inermi in pasto alle belve
 
===''Dionisio di Alicarnasso''===
*Solo i valorosi aspirano a una morte nobile e gloriosa
 
===''Eufemio di Atene''===
*Per una città imperiale niente è illogico se è conveniente
 
===''Ermocrate di Siracusa''===
*L'odio nei confronti di un invasore si misura col valore delle gesta sul campo
*Quando la paura è reciproca, gli uomini ci pensano due volte prima di aggredirsi l'un l'altro
*Nessuno entra in guerra per ignoranza e nessuno che intenda trarne vantaggio è scoraggiato dalla paura
 
===''Erodoto''===
*In pace, i figli seppelliscono i padri; in guerra, i padri seppelliscono i figli
*È molto meglio avere il cuore saldo e sopportare il dolore, che temere costantemente ciò che può accadere
 
===''Eschilo''===
*Credo che ai defunti poco importi se dormire o levarsi nuovamente
*La voce di un popolo è pericolosa se gonfia d'ira
*La prima vittima della guerra è la verità
 
===''Esopo''===
*Contro il pericolo conviene essere preparati
 
===''Euripide''===
*Una grande armata è sempre disordinata
*Il coraggio si insegna, come si insegna a un fanciullo a leggere
*Il dio della guerra odia coloro che esitano
 
===''Fedro''===
*Un'alleanza con i potenti non è mai affidabile
 
===''Formio di Atene''===
*Al momento dell'azione ricorda il valore del silenzio e dell'ordine
 
===''Ippocrate''===
*Uomini di Atene, non c'è molto tempo per le esortazioni, ma ai valorosi poche parole sono sufficienti
*La guerra è l'unica vera scuola per un chirurgo
 
===''Livio''===
*Il buon generale conosce l'importanza della fortuna. (Lucio Emilio Paolo: XLV, 8) e/o (Annibale: XXX, 30)
*L'esito corrisponde alle aspettative meno in guerra che in qualunque altro caso. (IX, 17)
 
===''Lucano''===
*Alta sedent civilis vulnera dextrae (Profonde sono le ferite inflitte da una guerra civile)
 
===''Lucrezio''===
*È piacevole, quando il mare è grosso e i venti spazzano le onde, guardare dalla sponda gli affanni altrui
 
===''Licurgo di Sparta''===
*Per i valorosi, i doni offerti dalla guerra sono la libertà e la fama
 
===''Maarbale''===
*[[Annibale]] sapeva come ottenere la vittoria, ma non come sfruttarla
 
===''Menandro''===
*L'uomo che fugge oggi, ti combatterà ancora domani
 
===''Mencio''===
*Un piccolo paese nulla può contro uno grande, come i pochi contro i molti, o il debole contro il forte
 
===''Omero''===
*Nemmeno il più valoroso può battersi al di là delle proprie forze
*Tu sei un imbelle e un vigliacco! Non conti nulla né in campo né in Consiglio.
*È una morte gloriosa quella di chi cade per il proprio paese
 
===''Onosandro''===
*I soldati non amano essere comandati da chi è privo di nobili natali
 
===''Orazio''===
*L'avversità rivela il genio di un generale, la fortuna lo nasconde
*In tempo di pace l'uomo saggio si prepara alla guerra
*Quae caret ora cruore nostro? (Quale lido è privo del nostro sangue?)
 
===''Ovidio''===
*Gli dei favoriscono gli audaci
*Fas est et ab hoste doceri (È giusto imparare, anche dal nemico)
 
===''Pericle''===
*Mi spaventano più i nostri errori che i disegni del nemico
 
===''Persio''===
*Chi la dura, la vince
 
===''Pindaro''===
*La guerra è dolce per chi non l'ha mai provata
 
===''Platone''===
*I capi di stato dovrebbero essere i soli ad avere il privilegio di mentire
*Dobbiamo far sì che i mercenari, più forti dei nostri cittadini, non si comportino come bestie selvagge
*Solo i morti hanno visto la fine della guerra
 
===''Plauto''===
*Victi vicimus (Vinti, abbiamo vinto)
*Ah, sì, soltanto fanti – poveri straccioni...
*I valorosi danno maggior aiuto al loro paese degli oratori più abili e intelligenti
 
===''Plutarco''===
*Al termine di grandi battaglie si scatenano quasi sempre piogge straordinarie
 
===''Polibio''===
*Un buon generale non solo sa come ottenere la vittoria, ma capisce anche quando essa è impossibile
*In guerra dobbiamo sempre lasciare spazio ai colpi di fortuna e agli incidenti imprevisti
 
===''Publilio Sirio''===
*Perdona un'offesa e ne incoraggerai molte
*Dovremmo procurarci in tempo di pace ciò che ci serve in guerra
*È più sicuro dai pericoli chi resta in guardia pur sentendosi al riparo
 
===''Seneca''===
*Se un uomo non sa verso quale porto è diretto, nessun vento gli è favorevole
*Le fortune di guerra sono sempre incerte
*La costante esposizione ai pericoli genera lo sprezzo nei loro riguardi
 
===''Senofonte''===
*Quando gli dei sostengono il morale dei nostri, in nemici, in genere, non riescono a resistere
*L'obbedienza spontanea supera sempre quella forzata
 
===''Silio Italico''===
*In guerra dobbiamo agire con celerità
 
===''Socrate''===
*Una folla disordinata somiglia a un esercito meno di quanto il materiale da costruzione somigli a una casa
 
===''Sofocle''===
*Le decisioni rapide sono decisioni rischiose
*È compito del prode vivere gloriosamente o gloriosamente morire
 
===''Solone di Atene''===
*Impara a obbedire prima di comandare
 
===''Publio Stazio''===
*La crudeltà della guerra serve alla pace
 
===''Sun Tzu''===
*Tutta la guerra si basa sull'inganno
*Colui che capisce quando può combattere e quando non può sarà vittorioso
*In guerra, i numeri non conferiscono alcun vantaggio. Non avanzare contando solo sulla potenza militare
 
===''Tacito''===
*I grandi imperi non si conservano con la timidezza
*Il terrore può cogliere impreparato anche l'uomo più valoroso
*Il valore è disprezzo per morte e dolore
 
===''Terenzio''===
*Fortes fortuna adiuvat (La fortuna aiuta gli audaci)
 
===''Tibullo''===
*Chi fu il primo a forgiare la micidiale spada? La sua feroce anima era fatta d'acciaio grezzo
 
===''Tucidide''===
*La guerra non è tanto una questione di armi quanto di denaro
*Una collisione in mare può guastarti l'intera giornata
*I forti hanno fatto il possibile e i deboli hanno sofferto il dovuto
 
===''Vegezio''===
*Un'imboscata, se scoperta e prontamente contrastata, ripagherà il danno scampato con gli interessi
*Pochi uomini nascono coraggiosi; molti lo diventano grazie all'addestramento e alla disciplina
*Un avversario resta più colpito dalla diserzione che dal massacro
 
===''Virgilio''===
*Bella, horrida bella (Guerre, orride guerre!)
*Che tutti si facciano avanti e pretendano la palma della vittoria
 
===''Aulo Vitellio''===
*Un nemico morto ha sempre un buon odore
 
 
==''Proverbi, massime ed estratti''==