Differenze tra le versioni di "Parigi"

612 byte aggiunti ,  10 anni fa
m (mod cat)
*A Parigi, quando Dio fornisce una bella donna, il diavolo risponde immediatamente con un cretino che la mantenga. ([[Jules Amédée Barbey d'Aurevilly]])
*Avremo sempre Parigi. (''[[Casablanca]]'')
*Che divenne il Parigi d'un altro tempo il Parigi ispirato che pensava, parlava, sfolgorava nello spazio, che gettava ogni giorno nel mondo un'opera nuova, una verità, un delitto, una scoperta?... Ohimè! La [[Francia]] non pensa più, non fantastica più, o finge non ricordarsi, quello che credette, intravvide, disse, fece nei suoi splendidi giorni "grandezza e di fede?. Ella ha spenta l'anima sua o la lasciò spegnere da un soffio passeggiero; e di tanta fiamma e di tanto bene del passato ora che resta? Nulla, se non se qua e colà l'ultimo riverbero obliato d'una gloria sepolta. ([[Eugène Pelletan]])
*Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi. ([[Friedrich Nietzsche]])
*Ho due amori: il mio Paese e Parigi. ([[Joséphine Baker]])
*Parigi è il [[paese]] del [[mondo]] ove si giudica meno bene la situazione [[politica]]. Tutte le persone hanno un vivo interesse in un senso o nell'altro… ([[Camillo Benso, conte di Cavour]])
*Parigi è un paese molto ospitale; accoglie tutto, sia le fortune vergognose che quelle insaguinate. Il delitto e l'infamia vi godono diritto d'asilo, v'incontrano simpatie; solo la virtù non vi possiede altari. ([[Honoré de Balzac]])
*''Parigi che del pargolo più buono | della Natura, fa un lessico sdrucito, | tutto scancellature''. ([[Jules Laforgue]])
*Parigi val bene una messa. ([[Enrico IV di Francia]])
*Per chi può difendere le proprie ragioni con l'eloquenza dell'equipaggio, e trionfare fragorosamente precorso da mezza dozzina di lacchè e da un paio di cuochi, Parigi è un'ottima piazza d'arme, ed ei potrà campeggiarla quanto è lunga e larga a sua posta. ([[Laurence Sterne]])
15 808

contributi