Tommaso Mazzoni

Iscritto il 13 set 2008
m
Tolto un aforisma sbadatamente pubblicato doppio. Me ne scuso.
m (Modificato mettendo gli "a capo" a un aforisma, scusandomi.)
m (Tolto un aforisma sbadatamente pubblicato doppio. Me ne scuso.)
 
«A certe cose è più facile dare veste legale che legittima». Sir Thomas Beecham (1879-1961).
 
>
 
«Dalla natura abbiamo in prestito tutto e un giorno tutto ritornerà a lei. Niente, almeno nelle forme a noi note, può durare in eterno; esattamente come le nostre vite». Tommaso Mazzoni (n. 1928), da Aforismi e pensieri.
 
«L’arte, rendendo libero l’uomo da tutti i suoi difetti fisici e dalle più basse attività corporali, anche nei casi di raffigurazioni fra le meno illustri, si manifesta, per questo, in tutta la sua pregnante e sfolgorante nobiltà. Tuttavia, come una tela di famoso pittore - che a volte si deve guardare non troppo da vicino perché non ci si possa render conto di qualche pelucchio o piccolo difetto -, così anche l’artista andrebbe valutato soltanto in quanto tale, poiché, talvolta, il nome di uomo potrebbe anche nemmeno meritarlo». Tommaso Mazzoni (n. 1928), da Aforismi e pensieri.
 
«C’è chi parla o scrive esprimendo concetti completi, ma non rendendosi sempre pienamente conto di quel che afferma pur possedendo una sua specifica e completa preparazione linguistica formale.
C’è chi riesce invece a esprimere soltanto qualcosa, e non sempre nel modo dovuto, non essendo a conoscenza della tecnica del linguaggio. Però possiede le idee.
C’è chi, in possesso dei pieni requisiti linguistici formali e intellettivi ed è anche fornito di idee; come pure sa esprimersi, coordinare, scrivere puntualmente e spesso anche con piena disinvoltura, bellezza ed eleganza: costui è un vero scrittore.
C’è infine chi scrive, sia fuori, sia dentro le regole seguendo soprattutto i dettami della sua ispirazione ed inventiva: costui è un vero poeta.
E tu che lèggi, ciò che descrive il poeta; t’immedesimi, con il poeta; tu che soffri, o ti bèi, con il poeta; tu che arrivi a captare, se non il senso, l’essenza di ciò che esprime il poeta; tu che lo segui nelle abissali profondità come su, in alto, verso le lambite vette estreme che egli riesce appunto a sfiorare; tu che sei capace di seguire le passioni e gli slanci del poeta... Allora non vi sono dubbi, tu sei in sintonia con il poeta e, nel tuo intimo, poeta, sei pure tu». Tommaso Mazzoni (n. 1928), da Aforismi e pensieri.
 
«Fra tutti gli individui qualificati, il più adatto risulterà certo colui che, come per gli scalpelli, sarà dotato della maggiore acutezza tale da poter penetrare più a fondo». Tommaso Mazzoni (n. 1928), da Aforismi e pensieri.
45

contributi