Differenze tra le versioni di "Alberto Savinio"

nessun oggetto della modifica
*È con le [[occasione|occasioni]] mancate che a poco a poco noi ci costituiamo un patrimonio di felicità. Quando il desiderio è soddisfatto, non resta che morire. (da ''Ascolto il tuo cuore, città'', Adelphi)
*Il [[progresso]] della [[civiltà]] si misura dalla vittoria del superfluo sul necessario. (da ''Ascolto il tuo cuore, città'')
*La nostra [[solitudine]] è la nostra nobiltà. La nostra solitudine è la nostra gioia. (da ''Azzurro tenebra'', Einaudi)
*Se vuoi combattere i dittatori, comincia col primo dittatore: [[Dio]]. (da ''La nostra anima'', Adelphi)
*Gridano agitati e agitatori contro la [[borghesia]], e non sanno che, nel caso migliore, il loro agitarsi si concluderà nella creazione di una nuova borghesia. (da ''Sorte dell'Europa'', Adelphi)
Utente anonimo