Differenze tra le versioni di "Ursula Le Guin"

Spostato una citazione senza fonte sotto la voce opportuna. Aggiunte citazioni dalla stessa opera ('La mano sinistra delle tenebre')
(Spostato una citazione senza fonte sotto la voce opportuna. Aggiunte citazioni dalla stessa opera ('La mano sinistra delle tenebre'))
==''La mano sinistra delle tenebre''==
====[[Incipit]]====
«Farò il mio rapporto come se narrassi una storia, perché mi è stato insegnato, sul mio mondo natale, quand'ero bambino, che la Verità è una questione d'immaginazione.
 
====Citazioni====
*L'unica cosa che rende la [[vita]] sopportabile è non sapere che cosa verrà dopo.
*Naturalmente non c'era alcuna possiblità di nascondere qualcosa, in quella vita, e il mio nomignolo tra prigionieri e guardie era, inevitabilmente: il Pervertito. Ma dove non esistono né desiderio né vergogna, nessuno, per quanto sia anormale, viene escluso.
 
====[[Explicit]]====
«Ma il ragazzo, il figlio di Thereme, disse balbettando:<br />
«Ci racconterete come è morto?... Ci racconterete degli altri mondi, lassù, tra le stelle... le altre razze degli uomini, le altre vite?»<br />
 
==''Il giorno del perdono''==
Utente anonimo