Differenze tra le versioni di "Libertà di pensiero"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 82.50.93.212 (discussione), riportata alla versione precedente di Nemo bis)
*[...] fatale la tendenza degli uomini a smettere di pensare a una questione quando non è piú dubbia [...] è la causa di metà dei loro errori. Un autore contemporaneo ha giustamente parlato del "profondo sonno dogmatico indotto da un'opinione definitiva". [...] se vi sono persone che negano un'opinione generalmente accettata, o che lo farebbero se la legge o il pubblico glielo permettessero, ringraziamole.
 
==[[Jim Morrison]]==
I dubbi sono creti dalla libertà.
==[[Raoul Vaneigem]]==
*La libertà illimitata d'espressione non è un dato di fatto ma una continua conquista, che l'obbligo dell'obbedienza non ha molto favorito fino a oggi. Non esiste un uso buono o cattivo della libertà d'espressione, esiste soltanto un uso insufficiente di essa. (cap. 1, p. 15)
Utente anonimo