Arthur Schopenhauer: differenze tra le versioni

==Citazioni di Arthur Schopenhauer==
*Chi è amico di tutti non è amico di nessuno. <ref name="multi">{{Rif|2}}</ref>
*È certo che un uomo può fare ciò che vuole, ma non può volere ciò che favuole. (citato in Albert Einstein, ''Come io vedo il mondo'')
*Il più grande moralista dei tempi moderni è stato senza dubbio [[Jean-Jacques Rousseau|Jean Jacques Rousseau]], il conoscitore profondo del cuore umano, che attingeva la sua saggezza non nei libri ma nella vita, e che destinava la sua dottrina non alla cattedra, ma all'umanità. (citato in Jean-Jacques Rousseau, ''Le confessioni'', Guida alla lettura, EDIPEM, 1973)
*In fondo al cuore le [[donna|donne]] pensano che compito dell'[[uomo (genere)|uomo]] è guadagnare soldi, e compito loro spenderli. (da ''Parerga e Paralipomena'')
*Tutti gli uomini vogliono vivere, ma nessuno sa perché vive.
*Verso la fine della vita avviene come verso la fine di un ballo mascherato, quando tutti si tolgono la maschera. Allora si vede chi erano veramente coloro coi quali si è venuti in contatto durante la vita.
 
==''Aforismi sulla saggezza del vivere''==
*All'uomo intellettualmente dotato la solitudine offre due vantaggi: prima di tutto quello di essere con sé stesso e, in secondo luogo, quello di non essere con gli altri.
Utente anonimo