Casper (film): differenze tra le versioni

1 406 byte aggiunti ,  1 anno fa
→‎Dialoghi: Aggiunta dialoghi
(→‎Dialoghi: aggiunti dialoghi)
(→‎Dialoghi: Aggiunta dialoghi)
Etichetta: caratteri ripetuti
 
== Dialoghi ==
* '''Kat''': Allora, vado a cercarmi una stanza! <br />'''James Harver''': Pensi di farcela da sola? <br />'''Kat''': Beh, se fra 10 giorni non sono tornata, chiamo una squadra di soccorso!
* '''Puzza''': {{NDR|Dentro l'aspirapolvere, sconfitti dal dottor James Harver}} Toglimi le mani di bocca! <br />'''Ciccia''': Ti ho trovato mezzo cornetto! <br />'''Molla''': Che schifo! Chi ha mollato? <br /> Ciccia: Indovina? <br />'''Molla''': Cosa spingi con quella testa di cavolo? <br />'''Ciccia''': Non è la mia testa! <br />'''Puzza''': Sapete ragazzi? Da tempo non eravamo così uniti!
* '''Molla''': {{NDR|Mentre mangiano}} Sapete cosa vi dico? <br />'''Puzza''': Cosa? <br />'''Molla''': Casper non ha alcun rispetto per noi! <br />'''Ciccia''': Con quello che facciamo per quella specie di lucciola... <br />'''Molla''': Già... {{NDR|Si accorge che Casper sta pulendo tutti gli avanzi di cibo per terra}} Ehi! Che diavolo stai facendo, testa di lampadina? Un tempo si mangiava per terra, tanto era sporco! <br />'''Casper''': Ma siamo in compagnia! <br />'''Molla''': Ah si? Chi mangia in compagnia è un ladro o una spia! {{NDR|Tramuta la sua testa in una scarpa Nike e spazza via Casper con un calcio}}
* '''Molla''': {{NDR|Vedendo la foto di Amelia}} Ehi, che schianto, dottore! <br />'''Molla''': È la dolce metà? <br />'''Ciccia''': È una bomba! Auuuuuuh! <br />'''Molla''': {{NDR|Dando una sberla a Ciccia}} Piantala, Ciccia! Animale! È disponibile? <br />'''James Harver''': È mia moglie Amelia... è morta... <br />'''Ciccia''': Ancora meglio... <br />'''James Harver''': No! Non siamo qui per parlare di me! <br />'''Molla''': {{NDR|A Ciccia}} Visto? Vergognati! Non ti senti una cacca? <br />'''Ciccia''': Stavo solo "stupidando"... <br />'''Molla''': Beh non "stupidare" su Amelia!
* '''Casper''': Pregai tanto mio padre di comprarmi questa slitta, lui non voleva comprarmela perché non sapevo andarci... poi una mattina scesi giù per la colazione ed era là tutta per me, un giorno qualunque... la portai fuori e giocai tutto il giorno, mio padre diceva: "Adesso basta!", ma non riuscivo a smettere, mi divertivo un mondo. Poi si fece tardi, diventò freddo e mi ammalai e mio padre divenne triste..<br />'''Kat''': Com'è quando si muore?<br />'''Casper''': È come venire al mondo solo che al contrario e poi mi ricordo di non essere andato dove dovevo andare... io sono rimasto qui perché papà non si sentisse solo.
 
Utente anonimo