Differenze tra le versioni di "Africa addio"

(→‎Citazioni su Africa addio: +sezione Jacopetti)
==Citazioni su ''Africa addio''==
*''Africa Addio'' è nato in quel momento, ed è stato fatto con il senno di quel momento. Con il senno di poi non ha senso giudicare le cose. Noi, in quel momento avevamo quelle idee: pensavamo che l'Africa sarebbe andata incontro a qualcosa di terribile, di tragico. ''Africa Addio'' è stato un film profetico. Tutto ciò che abbiamo previsto in quel film si è avverato. Non dicevamo qualcosa di falso, ma qualcosa di vero. ([[Franco Prosperi]])
 
*La sofferenza umana, il sangue dell'uomo che in Africa scorre oramai come un fiume, io dovevo farli vedere perché non si ignorasse, perché non si possa dire: ma io, io non lo sapevo. Il materiale che ho tagliato e messo da parte è dieci volte più terrificante di quel che si vede nel film. I morti, laggiù, non c'era bisogno di andarli a cercare; le scene che ci sono nel film non sono niente in confronto a quanto ho raccolto e tenuto da parte. ([[Gualtiero Jacopetti]])
===[[Gualtiero Jacopetti]]===
*La sofferenza umana, il sangue dell'uomo che in Africa scorre oramai come un fiume, io dovevo farli vedere perché non si ignorasse, perché non si possa dire: ma io, io non lo sapevo. Il materiale che ho tagliato e messo da parte è dieci volte più terrificante di quel che si vede nel film. I morti, laggiù, non c'era bisogno di andarli a cercare; le scene che ci sono nel film non sono niente in confronto a quanto ho raccolto e tenuto da parte. ([[Gualtiero Jacopetti]])
*Le cose non si possono risolvere con la non-violenza. La non-violenza permette ai più forti di dormire, la violenza ci vuole, io amo la violenza, sono un apostolo della violenza.
*Se dico che in Africa muoiono centottanta ippopotami al giorno dovrò pur mostrarne una ventina io... E poi [[Riz Ortolani]] aveva composto una musica magnifica, a sincrono con ogni ammazzamento.
*{{NDR|Sul rischio di venire uccisi in un'esecuzione sommaria in Congo durane le riprese}} Stavano per metterci al muro, avevano già caricato le armi. Poi sento una voce: "Fermi tutti, non sono bianchi, sono italiani". Voleva dire che non eravamo gli odiati inglesi. E la scampammo, per un pelo.
 
==Voci correlate==
14 387

contributi